Tre donne in finale alla XIV edizione premio letterario edoardo Kihlgren

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

XIV Edizione Premio Letterario

EDOARDO KIHLGREN OPERA PRIMA - CITTÀ DI MILANO

Finaliste edizione 2013:

Widad Tamimi, Il caffè delle donne

17 aprile - ore 18,00

Maria Paola Colombo, Il negativo dell'amore

8 maggio - ore 18,00

Valentina D'Urbano, Il rumore dei tuoi passi

15 maggio - ore 18.00

presentate da Francesca Scotti e Davide Franzini

presso

Barrio's Café via Barona, angolo via Boffalora

Milano, bus 76 da MM2 Romolo

Cerimonia di premiazione

Con Lella Costa e Massimo Cirri

Mercoledì 5 giugno, ore 20,30

al Museo Diocesano

Corso di Porta Ticinese, 95

Milano, aprile 2013 - Il Premio Letterario Edoardo Kihlgren Opera Prima - Città di Milano, organizzato dall'Associazione Amici di Edoardo Onlus, costituisce una delle più vivaci manifestazioni letterarie cittadine.

I finalisti della quattordicesima edizione sono: Widad Tamimi, Il caffè delle donne (Mondadori), Maria Paola Colombo, Il negativo dell'amore (Mondadori), Valentina D'Urbano, Il rumore dei tuoi passi (Longanesi), che potrebbero seguire le orme di autori del calibro di Roberto Saviano, Antonio Scurati, Silvia Avallone, Benedetta Tobagi, Caterina Bonvicini, Errico Buonanno, Shulim Voghelmann e Omar di Monopoli, alcuni dei vincitori e finalisti del Premio nelle precedenti edizioni.

Widad Tamimi ci accompagna con il suo Il caffè delle donne in equilibrio tra i suoi due mondi - Italia e Giordania - seguendo le diverse sfumature che il rituale del caffè assume, passando dall'espresso vigoroso della moka al caffè arabo aromatizzato al cardamomo.

Maria Paola Colombo esplora invece, con il suo Il negativo dell'amore, i territori della diversità e della normalità, che attraverso un incontro esplosivo e rivelatore tra i due adolescenti Cica e Walker si rivelano in una luce tutt'altro che scontata.

Valentina D'Urbano, infine, racconta ne Il rumore dei tuoi passi una storia di amicizia e amore in cui l'orizzonte dei due protagonisti corrisponde a quello del quartiere occupato dove sono cresciuti e vivono, tra grigio e polvere.

Tra gli scopi della manifestazione vi è la diffusione della passione per la lettura tra i ragazzi, portando la letteratura dei giovani autori finalisti anche in periferia. Teatro delle serate di presentazione sarà infatti, come di consueto, il Barrio's, vitale centro di aggregazione giovanile dove anche nelle precedenti edizioni si sono svolte le serate di incontro tra autori e pubblico, con la presentazione delle opere in concorso. Il Barrio's nasce nel 1997 grazie al sostegno economico dell'Associazione Amici di Edoardo Onlus, al Comune di Milano che ha concesso lo spazio e all'esperienza di solidarietà di Don Gino Rigoldi Presidente di Comunità Nuova. 315 giorni di apertura, 60.000 presenze, oltre 400 eventi proposti ogni anno: questi i numeri del Barrio's, che si rivolge ai giovani ma non solo, offrendo attività artistiche, culturali e ricreative e promuovendo importanti iniziative di solidarietà volte all'integrazione sociale degli immigrati e degli emarginati.

Giovani sono gli autori, giovanissimi sono i componenti di una delle due giurie che valuteranno le opere finaliste: si tratta della Giuria delle Scuole, composta da 180 studenti di 7 diverse scuole superiori, accompagnata della Giuria del Barrio's, composta dai frequentatori delle iniziative culturali del Barrio's, affiancati dalla Giuria d'onore, che comprende personalità di spicco del mondo della cultura, oltre ad alcuni degli autori premiati nelle edizioni precedenti, tra i quali: Rosellina Archinto, Ester Armanino, Paolo Biscottini, Caterina Bonvicini, Isabella Bossi Fedrigotti, Errico Buonanno, Omar di Monopoli, Sergio Escobar, Anilda Ibrahimi, Ermanno Olmi, Moni Ovadia, Cesare Rimini, Roberto Saviano, Antonio Scurati, Shulim Vogelmann.

La cerimonia conclusiva, durante la quale verrà premiato il vincitore, sarà condotta come di consueto da Lella Costa con Massimo Cirri il 5 giugno alle ore 20.30 presso il Museo Diocesano. In quell'occasione sarà premiato anche il vincitore del Premio Speciale Edoardo Kihlgren Opera Prima - Cariparma per una letteratura europea, giunto quest'anno alla quinta edizione. Promosso da Cariparma Crédit Agricole, è rivolto ai giovani autori europei esordienti che abbiano pubblicato la loro prima opera tradotta in italiano nel 2012.

Ingresso ad entrata libera

www.amicidiedoardo.org

www.barrios.it

Per ulteriori informazioni:

Paolo Garzonio 338 1345150

Sergio Vicario 348 9895170

Metafora Tel. 02 45485095

Torna su
MilanoToday è in caricamento