Grande cleaning day al mercato comunale di piazzale Ferrara a Milano

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Domenica  11 ottobre, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, presso il Mercato Comunale di Piazzale Ferrara si è svolto una grande tappa delle attività di valorizzazione di Milano da parte dei cittadini volontari, con l’Associazione Onlus Retake Milano.

Dopo vari cleaning in cinquanta diversi contesti territoriali e cittadini, il progetto “Milano Quartiere Pulito” è partito al Mercato Comunale di Piazzale Ferrara, sfregiato da oltre 400 scritte vandaliche riconducibili a writer di territorialità milanesi e soprattutto scritte politiche.

Appena conclusa la sfida più grossa con la riqualifica di oltre 1000 mq dell’intero perimetro esterno dei muri di San Vittore, articolata in tre giornate d’interventi (18 settembre, 30 settembre e 5 ottobre) con otre 200 volontari tra cui i dipendenti della KPMG,  28 volontari del Laboratorio di Quartiere Mazzini e Il Quartiere è Casa Nostra coordinati dai volontari dell’Associazione Retake Milano Onlus, si sono uniti nella seconda tappa di questo fine settimana (il giorno 10 ottobre è stata riqualificata la scuola di via Colletta, Istituto Comprensivo Tommaso Grossi) per strappare al degrado e riqualificare i muri esterni del Mercato Comunale pronta risposta alla chiamata del Laboratorio di Quartiere Mazzini e Il Quartiere è Casa Nostra. 

L’edificio sarà poi monitorato e ripulito dai successivi imbrattamenti da cittadini-angelo del Laboratorio di Quartiere Mazzini e Il Quartiere è Casa Nostra  che adotteranno la struttura.

“Questi nuovi eventi di clean-up – dicono Andrea Amato e Fabiola Minoletti dell’Associazione Retake Milano – sempre più spesso sono risposte attive al desiderio di collaborazione lanciato dai quartieri, aiutando il cittadino a diventare parte attiva nella riconquista della propria via, rieducandolo al rispetto della propria città".

Torna su
MilanoToday è in caricamento