Tecnologia sperimentale per rilevare 'stato salute' ponti: la novità arriva da Legnano

Il progetto è stato realizzato da Westpole spa, società specializzata nella digital transformation delle aziende

Repertorio

Il Comune di Legnano (Milano) si fa portavoce dell’innovazione tecnologica, installando sul ponte in mattoni e cemento armato di via per Castellanza un rilevatore di oscillazioni per tenere sotto osservazione la struttura, in corrispondenza dell’incrocio con la soprastante via XXIX maggio. Il sensore, già in funzione, rileva 24 ore su 24 oscillazioni anche minime e trasmette i dati a un cloud che raccoglie ed elabora le informazioni che saranno messe a disposizione del Comune per essere utilizzate dai tecnici.

Il progetto è stato realizzato da Westpole spa, società specializzata nella digital transformation delle aziende, pubbliche e private, in collaborazione con Area Etica e Hitachi Industrial Engineering Emea, impegnate nella realizzazione di servizi dedicati alle social infrastructure.

"Questa tecnologia - spiega il vicesindaco di Legnano, Maurizio Cozzi - viene offerta gratuitamente al Comune di Legnano per un periodo di sperimentazione che durerà alcune settimane. Naturalmente ha suscitato interesse, data la necessità, più che mai attuale, di conoscere sempre meglio lo stato in cui si trovano strutture e infrastrutture utilizzate da migliaia di persone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bareggio, trovato morto l'anziano che si era perso in campagna dopo l'incidente

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Sete dopo la pizza? Ecco perchè ti viene

  • Gabriele e Risqi, morti nel tragico schianto in autostrada: la loro auto è finita sotto un tir

  • Milano, tentato suicidio in metro: donna si lancia sui binari della rossa, ferma la M1

Torna su
MilanoToday è in caricamento