I vandali "affondano" il bike sharing: 10% di bici danneggiate

Ofo corre ai ripari ma intanto licenzia alcuni manager

Una Ofo vandalizzata

Alla presentazione ufficiale del servizio, avvenuta qualche settimana dopo il lancio reale, i manager italiani di Ofo avevano spiegato che le bici vandalizzate fossero una percentuale assolutamente marginale; meno di un anno dopo, però, occorre prendere atto che la situazione è diversa. Si parla del 10% dei mezzi colpiti da atti vandalici, tra danneggiamenti e impossessamenti.

Video: ecco come devastano una bici Ofo

Probabilmente la situazione non è isolata su Milano. Il bike sharing a flusso libero soffre la presenza di vandali a tutte le latitudini, e non è un caso che anche a Berlino Ofo sia in procinto di abbandonare il servizio. Su Milano per ora non si parla di questo, ma l'aria di crisi c'è: una riorganizzazione interna ha portato ad alcuni licenziamenti di figure apicali, mentre resta al momento attiva la squadra di persone che si occupano di ricollocare le biciclette nelle aree centrali della città.

Ofo copre tutta Milano e anche (con uno specifico accordo) i Comuni di San Donato Milanese, Peschiera Borromeo e San Giuliano Milanese. Dopo avere abbandonato Varese, le bici gialle restano soltanto nel capoluogo lombardo e in quei dintorni. E' tuttavia aperto il bando della Città Metropolitana, e Ofo non esclude di parteciparvi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (46)

  • Fatte un giro in Via Lulli 30 nel cortile e ne troverete minimo 3-4 bici ogni volta, da Atm,OFO ecc...Siamo sullo stesso discorso sempre, ci sono delle denunce in questura su questi ragazzini&Co e sono passati 2 anni ormai. è inutile che adesso fanno finta di non saperlo, il problema viene risolto sul nascere, non dopo che il danno è fatto! La scuola ha le sue colpe, i genitori di più. Io proporrei il servizio militare per tutti questi balordi e i loro padri, e credetemi non vorranno più fare ca**ate poi.

  • Un’azienda che offre un servizio su un territorio, valuta quest’ultimo. OFO ha valutato male. E se a Berlino succede uguale, ha valutato male anche lì. Aprire in una grande città e pensare che non ci saranno vandali é da ingenui. É giusto cambiare strategia aziendale. Cambiare l’italia lo vedo un tantino più difficile

    • Prima di tutto vorrei davvero vedere se a Berlino sia successa la stessa cosa, con queste quantita', e poi non dipende dalla grandezza della citta' bensi dal senso civico degli abitanti e dal rispetto delle leggi con le relative sanzioni/pene da applicare. I vandali sono ovunque, ma un conto e' una piccola quota che viene persa, un'altro e' come in tal caso il 10% o prabibilmente di piu' ( da quanto si vede fuori ). Nella mia zona ad esempio e' difficile trovare un ofo che non abbia parti deformate, ruote tagliate o che sia gettato chissa dove.

      • come far sì che un popolo incivile diventi civile é un argomento a parte e spinoso. Non c’era bisogno del vandalismo sul bike sharing per capire che siamo un popolo di incivili. Nessuno con po’ di sale in zucca metterebbe bici a disposizione di questa massa di vandali. A meno che non vi siano sussidi da parte dei comuni dove viene promosso. E ciò spiegherebbe il perché se ne infischino del vandalismo. Comunque spetta ad ofo organizzarsi meglio e non alle forze dell’ordine, che hanno cose più importanti di cui occuparsi. Per esempio sottoscrivere assicurazioni. Avere un team che interviene quando un bici segnala manomissione... dai, non ci vuole un genio

        • Non concordo poiche le forze dell'ordine devono intervenire anche in tali casi. Allora secondo te per chi distrugge auto, vetrine o in questo caso bici, il cittadino dovrebbe provvedere a fermare tali individui? E magari passare anche al torto.. Non penso proprio. Il lavoro delle forze dell'ordine comincia da qui, e solo gestendo le piccole cose che si riesce poi a governare quelle più grandi e magari anche a prevenirle. Inoltre sia pro che mobile hanno dei team per intervenire in tal caso, oltre a segnalazione da parte dell'utente, tuttavia, per esperienza personale, non intervengono anche a seguito di segnalazioni fotografiche.

  • Secondo me le biciclette di OFO e MOBIKE dovrebbero adottare il sistema del comune di Mmilano, ovvero utilizzare le stazioni, le stazioni già esistenti dovrebbero ospitare anche le aziende esterne come Ofo e Mobike, ci sarebbe più ordine e meno vandalismi.

    • Tali tipologie di bike sharing nascono proprio per offrire il vantaggio di poter essere prese / lasciate ovunque capiti senza la necessita' di essere vincolati nella scelta della destinazione. Per cui se dovessero adottare le stazioni si verrebbe a perdere il concetto primario di mobilita' per il quale sono state create.

      • Sono d'accordo su questo, ma Milano non è pronta per questa libertà, per cui bisogna adattarsi, attualmente le stazioni adottate dal comune di Milano sono state una scelta intelligente, a mio parere bisogna restare su questa opzione, per cui... più stazioni ( videosorvegliate H24 )... stazioni con più operatori ( Ofo.. Mobike ecc. )... questa è la strada giusta per ostacolare il vandalismo dei marocchini e stranieri vari.

  • Avatar anonimo di Marki Tanki
    Marki Tanki

    Ma con tutti i soldi spesi in nokeggi quante bici di proprietà si comprano? Ha senso solo se fai le stazioni di parcheggio altrimenti cosi sono alla mercé di tutti

  • Quando le avranno vandalizzate tutte questi subumani ricominceranno a vandalizzate altro....

  • Avatar anonimo di patroclo
    patroclo

    Per colpa di questi decelebrati e acefali il servizio verrà decurtato con perdite di posti di lavoro . A quando una revisione del codice penale ,per quanto tempo la società dovrà rimanere ostaggio di questi inutili personaggi ? Attendiamo rispooste da magistrati e politici.

  • Ci saranno mille scheletri di bici Ofo in giro per tutta Milano...Le ho viste anche dentro i cortili.

  • Il problema è la sostanziale impunità per il reato di furto e di danneggiamento e la scarsità dei controlli.

  • Ho visto più volte biciclette Ofo e dell'altro operatore con sradicato il blocco tranquillamente utilizzate come mezzo privato soprattutto da irregolari (maggiorenni e non). Quelle danneggiate non si contano. Il problema è che ci sono troppi sbandati in giro.

    • A " Inganni" ho visto 4 ragazzini italiani demolire 2 biciclette Ofo perché non riuscivano ad aprirle :( Cosa intendi per irregolari?

  • Che pena queste cose misurano la civiltà di un popolo! Un buon servizio lasciato alla deriva ed soliti pezzenti cerebrali sfruttano le poche innovazioni pubbliche perché sono persone con un valore pari al l'immondizia! Talvolta penso che se il nostro paese non si evolve è solo a causa di persone di questo livello che purtroppo sono la maggioranza

    • È successo in tutto il mondo. Stanno togliendo il servizio a Berlino. Rifammi il discorso che gli italiani...

    • Popolo Italiano è tutt' altro che civile ,la maggioranza sono tamarri senza valori.

      • Carlitos .. quand'è che ti levi dalle p a l l e e torni nel tuo paese civilizzato e zeppo di personaggi come te pieni di valori? Zingaro!!

      • Continua a fare il deficiente, i tamarri a settembre faranno una partita a calcio proprio al tuo centro, a Figino, così ci dirai in faccia tutto quello che pensi degli italiani, tamarri milanesi napoletani ecc ecc

  • Le persone, stanno male! Chissà se dovessimo prendere a costoro le moto, macchine e bici che possiedono, vandalizzarle e spingerle nel fondo del naviglio... cosa direbbero?

  • San Donato e San Giuliano sono una discarica di bici semidistrutte. Multerei OFO per abbandono di rifiuti. E poi come possono tutti sti ragazzini minorenni usare le bici se non hanno una carta di credito? Cosa aspettano le forze dell’ordine a fermarli e a contestargli il furto o quantomeno il danneggiamento? Facciamo mettere mano al portafogli ai genitori e vediamo se il senso civico aumenta

    • Purtroppo è semplice addossare le colpe alle forze di polizia perché non multano, non denunciano, non arrestano, non sparano! Un conto è scrivere un altro è operare... Se sulla bici pedala un ragazzino di 10anni non imputabile che si fa?Anche se identifichi il genitore con una banale difesa pensi che succeda qualcosa? E se è pure nulla tenente? Scrivere è facile...

      • Però è il loro lavoro e dovrebbero comunque farlo...

        • Mi spiace non è il loro lavoro dato che una volta accertato, ripeto ACCERTATO il reato la passa palla alla Giustizia che spesso non da seguito alle indagini. I cari cittadini giustizialisti devono capire che i reati vanno ACCERTATI e le condanne non le formulano i poliziotti...

          • Ma chi li mette al fresco è il poliziotto. Nè i Vigili né la Polizia s'interessa di chi vandalizza o rende proprie queste bici.

    • Avatar anonimo di DFP
      DFP

      se ahahah... metti che mi fermano su un ofo che non ho rotto io e vogliono multarmi. Ti sembra giusto? Non ti viene in mente che magari chiedono ai genitori la cart per usare la bici? Che stregoneria eh che i bambini possono usare i velocipedi

      • Se non l'hai rotta chi ti multa???!!.... se è danneggiata non la usi.... ma di che stai parlando??

      • ma quelle rubate le noti perché gli viene tolto il lucchetto che include il GPS.. per quelle definiamole guaste non so risponderti. cmq parlando di un uso normale è possibile si che un ragazzino usi la bici basta uno smartphone e scaricare l'applicazione. poi al momento della registrazione si può inserire benissimo una prepagata o la carta dkll adulto... questo per un uso normale del servizio...

    • Furto e danneggiamento sono perseguibili con denuncia della parte offesa... Se nessuno denuncia...

  • Bisceglie - Capolinea MM1: Tutti i giorni ragazzini tra i 13 ed i 20 anni provano a spaccare il lucchetto con le pietre per poi usarle gratis. Se ci riescono bene, altrimenti, come ripicca le spaccano a calci e le lanciano in mezzo alle aiuole. Ora che la scuola è finita, dalle 23 in poi è un continuo. Siamo un popolo di incivili e non ci meritiamo un servizio così intelligente. In Danimarca è dal 92 che esiste il bike sharing e non ci sono queste situazioni.

    • Hai ragione ma credimi non siamo solo noi gli incivili... Ad esempio a Berlino capita lo stesso nonostante si dica che in Germania è sempre tutto bello, valido e limpido...

      • Certo Michael ma non possiamo ragionare su : anche da altre parti succede. Come dire, se tanto lo fanno li che sono bravi...a me non importa dei paesi in cui non vivo, a me importa dell'Italia. Quando ho saputo di questo servizio ho pensato "wow ci stiamo evolvendo" è durato 1 mese. Basta OFO dovrebbe vietare l'uso al di fuori dei bastioni...chi la porta fuori, paga l'intero valore della bici...così almeno saranno meno ma sicuramente in condizioni migliori.

        • Premettendo che ti ho dato ragione, devo però fare un appunto, io abito fuori dai bastioni ma sono una persona che perde anche il proprio tempo a segnalare sulla app le anomalie che riscontro quando vedo biciclette distrutte. Devo però precisare che di mobike cosi rovinate ne ho trovate meno, credo tutto sommato che OFO non stia arginando il penoso vandalismo in maniera ef******cie

          • No lo so che mi avevi dato ragione, non volevo aggredirti, scusa se è sembrato così. Fai bene a segnalarlo sull'app, io un paio di volte ho provato a farlo notare ai carabinieri e praticamente si sono messi a ridere...

        • Si però si parte.. I soliti italiani.. Poi lo fanno anche i tedeschi.. Unico popolo al mondo che gode a s******rsi

    • Sottoscrivo tutto. Pieno di subumani!

    • Concordo anche io pienamente, e confermo tale comportamento in diverse aree della città. Se solo si cominciasse a punire in modo esemplare tutti questi ragazzini, e anche i genitori, si eviterebbero parecchie rogne nel futuro per tutta la società Italiana.

      • ma figurati quale punizione? È la deriva della società e c'è poco da fare. tanti genitori di oggi 20-40enni sono senza valori a loro volta, cosa volete che insegnino a questi ragazzini viziati schiavi dei social? gli stessi genitori che per una nota invece di mettere in punizione i figli vanno a picchiare gli insegnanti? Anche io alla loro età dopo la scuola uscivo la sera, magari ho suonato qualche citofono o fatto marachelle da ragazzi, ma mai mi sarei permesso di spaccare così le cose, tra l'altro spesso ubriachi o drogati.Oggi questa è la società, per fortuna non tutti, ma tanti: siamo noi che ci rimettiamo, per i servizi come le bici che non riusciamo ad utilizzare e per il futuro del nostro paese in mano a queste zucche vuote

        • Michael, d'accordo sul fatto che la società è alla deriva. Oggi, io 40enne sto cercando di educare i miei figli al rispetto, all'educazione ma soprattutto alla non violenza. Non so quanti tra adulti e ragazzini, ieri, hanno commentato positivamente il linciaggio a quell'uomo che non aveva MOLESTATO, ma fatto un complimento a un altro uomo. Avrebbe potuto ignorarlo, avrebbe potuto dire 'grazie, ma preferisco le donne' e invece l'ha gonfiato come una zampogna, col plauso di molti! Tutti sembrano nati per fare i boxer, come se menare fosse naturale. Posso vantarmi, tra familiari e amici, di non conoscere persone che reagiscono pestando come fossero su un ring. Come possono crescere i figli di chi applaude alla violenza? Forse inizialmente, manomettendo le biciclette...

    • concordo pienamente e conosco anche io la zona, se vedete gli utilizzatori tipici di queste bici sono spesso minorenni o studentelli, impossibile che abbiano passato i controlli della registrazione, è evidente che utilizzino le bici dopo manomissione e che poi le abbandonino danneggiandole. Anche perché altrimenti Ofo saprebbe chi è l'ultimo utilizzatore. Un servizio che davvero non ci meritiamo!

      • concordo pienamente... una sera sotto casa mia tre ragazzi italiani e ben vestiti ne hanno presa una e mentre cercavano di spaccare il il lucchetto GPS sono arrivati i carabinieri..risultato una stretta di mano e via... nella mia zona si iniziano già a vedere le biciclette verniciate e personalizzate ( fatte bene non con lo spray come 30 anni fa) ed è palese la provenienza...le si riconoscono dal disegno...eppure nessuno dice niente... poi magari in casa gli stessi genitori danno la colpa ai neri e ai marocchini ....assurdo...

  • 10%??? nel mio quartiere il 75% abbondante delle bici è fuori uso, danneggiata o inutilizzabile perché fuori area. Un'idea intelligente che purtroppo mal si sposa con la cultura e la società odierne

  • la mamma degli imbecilli é sempre incinta.

  • Quando bisogna affidarsi al senso civico, sono solo delusioni...

    • Avatar anonimo di MARCO
      MARCO

      Dovrebbero fare un meccanismo che fa esplodere la bici quando la si manomette. Risolto il problema..  

Notizie di oggi

  • Politica

    Il sindaco Beppe Sala fuori dal Palasharp: "Qui a Milano una moschea deve esserci". Video

  • Incidenti stradali

    Lascia una ragazza morta dopo lo schianto, fugge e manda il padre: fermato il "pirata"

  • Cronaca

    Manifestanti "morti" a terra in piazzale Loreto: la protesta contro i Cpr e Matteo Salvini. Video

  • Sport

    Video gol e sintesi Atalanta-Milan 1-3: doppietta Piatek e Calhanoglu

I più letti della settimana

  • Milano, l'ex concorrente del Gf minacciato in stazione Centrale: "Aggredito per la droga"

  • Mobili "rubati" o venduti a parenti con i prezzi falsi: maxi truffa da Ikea, 30 lavoratori nei guai

  • Lascia una ragazza morta dopo lo schianto, fugge e manda il padre: fermato il "pirata"

  • Milano, tragedia sfiorata nella fermata metro a Loreto: cede gradino della scala mobile

  • Incidente a Vignate, schianto frontale sulla provinciale: ragazza morta, altre due gravissime

  • Incidente su A4, tragico schianto tra due camion: un morto e tre feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento