homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Tarsu (tassa rifiuti): ricorsi e accertamenti

Le informazioni sui ricorsi, le liquidazioni e gli accertamenti per la Tarsu (tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani)

In caso di omessa denuncia, viene emesso Avviso di accertamento d'ufficio, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello in cui la denuncia doveva essere presentata.

In caso di denuncia infedele o incompleta, si provvede ad emettere Avviso di accertamento e in rettifica, entro il 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di presentazione della denuncia stessa.

Gli avvisi di accertamento riportano, oltre al tributo evaso,  le sanzioni, applicate nella misura compresa tra un minimo del 100% e un massimo del 200%, e gli interessi, calcolati per annualità, sulla base della normativa vigente.

RISCHI E CONTENZIOSO

Contro gli avvisi di accertamento e le cartelle è possibile presentare ricorso alla Commissione Tributaria Provinciale di Milano, Via Vincenzo Monti 51.

Il ricorso deve essere presentato in carta legale, entro 60 giorni dalla data di notifica degli atti sopraccitati, (tenendo conto del periodo di sospensione estiva dal 1 agosto al 15 settembre) mediante notifica al Comune di Milano con una delle seguenti modalità:
- a mezzo ufficiale giudiziario, secondo le norme degli articoli 137 e seguenti del codice di procedura civile

- a mezzo di servizio postale mediante spedizione dell'originale in plico (senza busta), raccomandato con avviso di ricevimento. In tal caso il ricorso si considera proposto al momento della spedizione

- mediante consegna diretta presso il Protocollo Generale del Comune di Milano, Via Larga 12, dalle ore 8.30 alle ore 15.30, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.45 alle ore 12 il sabato

- mediante consegna diretta presso l'Ufficio Protocollo della Direzione Centrale Programmazione Bilancio e Tributi  in Via S. Pellico, 16 dalle ore 08.35 alle ore 15.30, dal lunedì al venerdì.

Successivamente, il ricorrente, entro 30 giorni dalla presentazione del ricorso, dovrà costituirsi in giudizio mediante deposito dello stesso presso la Segreteria della Commissione Tributaria Provinciale di Milano, secondo le modalità di cui all. art. 22, comma 1, del D.Lgs. 546/92.

 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Dramma nel mondo della moda: modello svedese muore a Milano. Indaga la polizia

    • Cronaca

      Il bimbo di 4 anni vede che la mamma sta male: chiama i soccorsi e la salva

    • Politica

      Milano, ecco la giunta di Beppe Sala

    • Economia

      Starbucks, apertura in vista nel quartiere di City Life?

    I più letti della settimana

    • Cosa fare a Milano dal 24 al 26 giugno

    • Incidente tra una moto e un'Enjoy in piazzale Clotilde: grave ragazza di 20 anni, è in coma

    • Sesso al centro benessere: i clienti sul web davano i voti alle ragazze, indagato titolare

    • Incendio a Legnano: brucia il capannone della Ex Crespi

    • Sciopero treni 23 e 24 giugno: orari delle fasce di garanzia Italo, Trenord e Trenitalia

    • Esplosione e incendio in una palazzina in via Edolo: paura per i residenti, edificio evacuato

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento