Obbligo di catene o gomme da neve: dal 15 novembre 2017 al 30 aprile 2018

L'obbligo entra in vigore il 15 novembre. Multe da 41 euro per chi non rispetta l'ordinanza

Immagine repertorio

Entrerà in vigore il 15 novembre l'ordinanza provinciale che obbliga tutti i veicoli di avere a bordo catene o di essere dotati di gomme "invernali". Ma l'obbligo è già in vigore su diverse strade della Lombardia e, sempre su queste strade, non cesserà come di consueto il 15 aprile.

Le strade della Lombardia

Dall’1 novembre 2017 al 30 aprile 2018 l’obbligo sarà in vigore su:
- Statale 39 dell'Aprica;
- Statale 42 del Tonale e della Mendola: dal km 105,980 (Berzo Demo) al km 118,700 (Edolo) e dal km 118,700 (Edolo) al km 147,850
  (Passo del Tonale, dove l’obbligo è in vigore dall’inizio di ottobre);
- Statale 591 bis Cremasca: dal km 2,200 (Grassobbio) al km 5,400 (Zanica). 
Dal 15 novembre 2017 al 15 aprile 2018 l’obbligo sarà in vigore su:
- Statale 36 del Lago di Como e dello Spluga: dal km 96,700 (trivio del Fuentes) al km 149,560 (confine di Stato)
- Statale 36 Raccordo Lecco-Valsassina dal km 0 (Lecco) al km 9,015 (Ballabio);
- Statale 37 del Maloja: dal km 0 (Chiavenna) al km 10 (confine di Stato);
- Statale  38 "dello Stelvio": dal km 0 (Tirano) al km 1,700 (confine di Stato), dal km 0,900 (Trivio del Fuentes) al km 106,500 (Bagni Vecchi);
- Statale  38 "dello Stelvio" var/A: dal km 0 (Valdisotto, frazione Santa Lucia) al km 1,335 (Valdisotto, frazione Oga);
- Statale 38 Variante di Morbegno: dal km 0 (Colico) al km 9,301 (Cosio Valtellino);
- Statale 233 Varesina: dal km 53,850 (Varese) al km 72,116 (confine di Stato);
- Statale 344 di Porto Ceresio: dal km 2,918 (Induno Olona) al km 12,862 (Porto Ceresio);
- Statale 394 del Verbano Orientale: dal km 3,450 (Varese) al km 10 (Gavirate);
- Statale 712 tangenziale Est di Varese”dal km 0 (ponte di Vedano) al km 8,810 (innesto SS233);

Dal 15 novembre 2017 al 30 aprile 2018 l’obbligo sarà in vigore su:
- Statale 301 del Foscagno” dal km 0 (Bormio) al km 36,939 (Livigno).

"Gomme invernali": cosa sono

Le "gomme invernali" sono dei pneumatici sviluppati appositamente per circolare in sicurezza per tutto l’inverno senza dover montare dispositivi supplementari di aderenza. Sono riconoscibili per la marcatura M+S presente sul fianco del pneumatico (è un'autodichiarazione del costruttore) e per l'eventuale ulteriore pittogramma Alpino (una montagna a 3 picchi con un fiocco di neve al suo interno detta anche "fiocco di neve" o "snowflake") che attesta il superamento di uno specifico test di omologazione su neve.

Le differenze di prestazione tra i pneumatici normali e quellli invernali sono molto evidenti essendo quest'ultimi progettati e costruiti per dare il meglio nelle condizioni atmosferiche molto critiche (basse temperature unitamente ad asfalto umido/bagnato/innevato/ecc.) mentre i pneumatici normali offrono un compromesso migliore nelle condizioni di impiego normale. La dicitura "All season", invece, è una definizione commerciale; possono essere considerati "invernali" se hanno la marcatura  M+S sul fianco.

Le sanzioni

Chi viaggia senza catene commette una violazione al codice della strada e rischia una sanzione che varia a seconda che ci si trovi o meno nei centri urbani. Nei centri abitati la sanzione minima è di 41 euro, mentre al di fuori è di 85 euro. In caso di multa viene intimato al conducente di fermarsi oppure di proseguire la marcia solo dopo aver dotato il veicolo di mezzi antisdrucciolevoli. Quando non viene rispettato l'ordine è prevista una sanzione di 85 euro e la decurtazione di 3 punti dalla patente.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Salvatore, il ragazzo che dopo un infortunio durante una partita di calcio rischia di morire

  • Attualità

    "Milano da scrocco": ecco la pagina Fb che segnala gli eventi per mangiare e bere gratis

  • Politica

    Berlusconi choc mentre parla alle olgettine: "Mi fa schifo una che va con un negro"

  • Attualità

    Tobagi, il fratello di De Stefano rompe il silenzio: “Manfredi fu usato, riaprite il caso”

I più letti della settimana

  • Fermato per un controllo in metro, uomo va su tutte le furie: 'Italia di merda, razzisti di merda'

  • Milano, ragazzo si dà fuoco davanti alla polizia: è gravissimo, ustionati anche due agenti. Foto

  • Milano, anziana sbaglia manovra fuori dalla Chiesa e travolge tutti: donna morta, tre feriti

  • Ragazza di venti anni presa a bottigliate in strada senza motivo: caccia a due aggressori

  • Salva la figlia e la nipotina dalle correnti del Ticino ma muore: l'ultimo gesto del papà eroe

  • Picchia i vigili, scappa dall’auto della Locale e fugge a piedi in tangenziale: travolto, è grave 

Torna su
MilanoToday è in caricamento