Sabato di maltempo a Milano: allerta meteo arancione della protezione civile per temporali

La protezione civile ha emanato un'allerta di criticità moderata per temporali forti. I dettagli

La situazione a Quarto Oggiaro

Allerta meteo a Milano. Per sabato 22 giugno, quando la città si è svegliata sotto la pioggia, la protezione civile di regione Lombardia ha infatti emanato un'allerta di criticità ordinaria - codice arancione, livello di rischio tre su quattro - per temporali forti. Lo stesso Pirellone ha anche stimato un codice giallo - livello di pericolo due su quattro - per il "rischio idraulico", la possibilità di esondazioni, anche lievi, dei fiumi Seveso e Lambro.

Un'allerta meteo di codice giallo era già in vigore dalla giornata di venerdì - quando in realtà non aveva piovuto - ed è poi stata "alzata" nel corso delle ore per il peggiorare, previsto, delle condizioni meteo. 

Il Seveso esonda due volte: Milano sott'acqua 

esondazione seveso-3

Allagamenti a Milano

Verso le 9.30 sono iniziati i primi problemi. Disagi vengono segnalati a Quarto Oggiaro. Tra via Mambretti e via Palizzi strade invase dall'acqua, che è finita anche nei negozi e nei bar della zona.

Allagamenti anche al Gallaratese, con le strade coperte dall'acqua. In centro è caduta la grandine, copiosa e abbondante. Nella stazione metro di Maciachini la pioggia è caduta anche all'interno della fermata. Problemi, come spesso accade, anche in zona Fulvio Testi, viale Sarca. 

Video | Milano sott'acqua: vie come fiumi e palazzi allagati

Granelli: "Seveso salito a due metri"

Lì, poco prima delle le 10, il Seveso è esondato. Una seconda esondazione si è poi verificata alle 11.15. "Seveso e Lambro. Onda di piena a Niguarda dove in poco tempo siamo arrivati a 2 metri - ha informato l'assessore Marco Granelli alle 9.52 -. Le squadre sono sul posto. È salito anche il livello a monte con seconda ondata a Cesano Maderno. Massima attenzione". "A Palazzolo il livello è basso, ma dietro seconda ondata. Squadre sul posto, anche io in arrivo. Per ora - ha spiegato poco dopo - esondazione contenuta ma dobbiamo aprire la seconda ondata".

Il primo aggiornamento ufficiale era arrivato alle 8.45 da Granelli: "Seveso Lambro 22 giugno ore 8.45. Un forte temporale sta transitando sui quartieri nord di Milano e sui primi Comuni a nord della città. Sta scaricando molta acqua", aveva informato. 

"Il sistema di protezione civile è allertato con le squadre sul territorio. Per ora livelli bassi dei fiumi, monitoriamo la situazione. Da nord non arriva acqua, ma - ha concluso - quella scaricata fra Paderno e Milano è molta".

Alle 9.20 altro aggiornamento: "Il temporale si sta ampliando molto su tutta la Brianza e i bacini di Seveso e Lambro. Livelli Seveso in salita veloce. Scolmatore attivo ma prima onda di piena sta arrivando a Niguarda ora con acqua caduta tra Milano e Paderno".

Allerta meteo, il bollettino della regione

"Flusso in quota da sudovest, associato ad un’onda depressionaria in avvicinamento dall’Atlantico e in successivo spostamento verso est, il cui asse transiterà sulla nostra regione nella giornata di sabato 22/06", si legge nelle previsioni del Pirellone.

"Dalla mattina del 22/06, precipitazioni tendenti a diffuse su Alpi, Prealpi e alta pianura occidentale, con asse di propagazione sudovest-nordest, in intensificazione e particolarmente insistenti su Nordovest - proseguono le previsioni -. Da metà mattina fenomeni in spostamento verso i settori sudorientali: dapprima Appennino, quindi fascia centro-orientale di pianura e di Prealpi. Durante queste fasi potranno formarsi linee temporalesche, con associate piogge o rovesci localmente intensi. Dalla serata fenomeni in attenuazione ed esaurimento a partire dai settori alpini".

Foto - L'allerta della regione per sabato, Milano è Im-09

allerta meteo arancione milano-2

L'allerta ufficiale sul sito della regione

Monitorati Seveso e Lambro

Già da venerdì, quando era stata emessa la prima allerta, il comune di Milano aveva avviato tutte le procedure del caso per tenere sotto controllo il livello di Seveso e Lambro, che come sempre in questi casi diventano sorvegliati speciali

Palazzo Marino aveva infatti disposto "l' attivazione del centro operativo Comunale, Coc, in via Drago, a partire da venerdì. La protezione civile comunale monitorerà i livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro e il radar per verificare eventuali superamenti dei livelli di sicurezza". 

"Al Coc - aveva informato il comune in una nota - prendono parte, oltre a comune e protezione civile, polizia locale, Mm servizi idrici". 

Potrebbe interessarti

  • Buono, fresco, colorato: ecco dove mangiare dell'ottimo poke a Milano

  • Come pulire le porte di casa

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come lavare i cuscini del divano

I più letti della settimana

  • Trovato morto Stefano Marinoni, il 22enne di Baranzate scomparso dal 4 luglio: la tragedia

  • Paura per il ciclista 16enne Lorenzo Gobbo: infilzato da un legno, polmone perforato. Foto

  • Sciopero di metro, bus e tram Atm: ecco gli orari dei mezzi per giovedì 11 luglio a Milano

  • Il "più grande mall mai realizzato": 100mila mq e 160 negozi nel nuovo centro commerciale

  • Rapina in banca a Milano: clienti e dipendenti sequestrati, due banditi in fuga con i soldi

  • Incendio a Segrate, fiamme nell'officina del rottamaio: enorme nuvola di fumo nero

Torna su
MilanoToday è in caricamento