Neve a Milano, allerta codice giallo: nevicate dalla notte e rischio ghiaccio, le previsioni

Allerta della regione Lombardia: i primi fiocchi potrebbero cadere già dalla mezzanotte del 30

Neve a Milano, il momento sembra essere arrivato. Il giorno in cui dovrebbe nevicare è mercoledì 30 gennaio, quando sarà in vigore un'allerta meteo emanata martedì dalla protezione civile di regione Lombardia. Il Pirellone ha infatti emesso un rischio di "criticità ordinaria" - codice giallo, livello di pericolo due su quattro -, che sarà valido da mezzanotte fino alle 16 di giovedì 31 gennaio. 

Le previsioni della regione sembrano lasciare poco spazio ai dubbi: "Nelle prime sei ore di domani - giovedì -, deboli nevicate possibili su tutti i settori, tendenti a diventare più diffuse tra le ore 6:00 e le ore 12:00 quando coinvolgeranno anche la pianura centrale", si legge nel bollettino. 

"Ad oggi - sottolinea il Pirellone nell'allerta - non si può escludere la possibile formazione di ghiaccio sia durante la fase più probabile delle precipitazioni, sia nel corso della serata notte tra domani 30/01 e giovedì 31/01, con possibili valori negativi di temperatura a tutte le quote".

Neve a Milano: l'allerta del Comune

Il Comune di Milano è pronto ad affrontare l’ondata di freddo prevista da domani 30 gennaio, con rischio nevicate a partire dalla mezzanotte di oggi, come annunciato dal bollettino meteo emesso da Regione Lombardia. Proprio a partire dalla mezzanotte, per il monitoraggio h24 della situazione, sarà attivato il Centro Operativo Comunale (COC) presso la centrale operativa della Protezione Civile a cui prendono parte le direzioni Mobilità e Ambiente, Sicurezza e Polizia Locale allo scopo di coordinare gli interventi. Le società Amsa e Atm mantengono lo stato di allerta e sono pronte ad attivare le procedure per intervenire in caso di presenza di neve su strada. Amsa ha infatti predisposto il posizionamento nella notte dei mezzi spargisale e provvederà in caso di effettiva nevicata allo spargimento del sale sulle strade e nei punti della città dove possono registrarsi le maggiori criticità. Il Comune invita gli amministratori condominiali e i proprietari a spargere sale sui marciapiedi. Si ricorda infatti che lo sgombero della neve dai marciapiedi antistanti gli stabili privati compete ai proprietari degli stessi immobili e si raccomanda di limitare, per quanto possibile, l’uso delle auto e di preferire l’utilizzo di mezzi pubblici per gli spostamenti in città.

A Milano città, dove sarà anche in vigore il blocco del traffico, gli accumuli di neve dovrebbero variare tra i 3 e i 5 centimetri, stando alle previsioni dela regione. Lo stesso bollettino meteo chiarisce che poi per giovedì non sono previste precipitazioni, mentre venerdì 1 febbraio la neve potrebbe tornare a farsi vedere sotto la Madonnina. 

Foto - L'allerta di regione Lombardia

allerta neve regione lombardia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 90 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • I politici romani prendono in giro l'albero di Milano: "Che schifo il vostro ferracchio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

  • Milano, uomo trovato morto sul marciapiedi: sul posto la scientifica

  • Milano, la figlia neonata di una detenuta non respira: agente della penitenziaria la salva così

Torna su
MilanoToday è in caricamento