Meteo a Milano, dopo i nubifragi arriva il caldo africano: temperature fino a 40 gradi in città

Da lunedì "esplode" il caldo a Milano. Giovedì e venerdì previste temperature altissime

La quiete dopo la tempesta. Una quiete che però si annuncia bollente. Il grande caldo è in arrivo a Milano, che sabato ha fatto i conti con nubifragi, grandine, allagamenti ed esondazioni del Seveso.

Stando a quanto riportato dagli esperti de "3bmeteo", da lunedì infatti su tutto il Nord Italia è in arrivo un'ondata di caldo africano. "Il core rovente interessa già le basse latitudini mediterranee e lambisce le nostre isole maggiori ma all'inizio della settimana riceverà uno slancio dinamico verso nord - spiegano i meteorologi -. Sarà infatti soprattutto il Nord assieme a parte del Centro a bollire letteralmente con temperature che riusciranno a raggiungere in più di un caso anche i 40°C". 

E Milano non farà eccezione. "Le temperature - proseguono da 3bmeteo -. inizieranno a salire già a partire da lunedì con massime che raggiungeranno i 34-35°C sulle pianure del Nord e nelle zone interne delle regioni centrali tirreniche, sempre più caldo poi da martedì e sarà un crescendo fino a giovedì-venerdì che dovrebbero essere le giornate più roventi. Le zone più calde saranno le interne della Sardegna, tutta la Pianura padana ma in particolare i settori centro occidentali con valori fino a 40°C a Torino, 38°C a Milano, 40°C a Bologna". 

Sotto la Madonnina, infatti, tra giovedì e venerdì dovrebbero registrarsi minime tra i 24 e i 26 gradi e massime che porteranno la colonnina di mercurio a sfiorare i 40. 

Alert sms per interruzioni di corrente

Unareti, società del gruppo A2A che si occupa di distribuire l'energia elettrica in tutta la città di Milano, ha messo a disposizione un servizio che consente di ricevere via sms segnalazioni su eventuali interruzioni della fornitura elettrica. Il servizio è attivabile inviando un sms al numero 3424112705 con il proprio codice Pod (ossia il codice alfanumerico che inizia con le lettere IT riportato in ogni bolletta e nel contratto di fornitura), il codice fiscale o la partita Iva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già nella giornata di mercoledì 19 giugno, alle 14, i sistemi hanno registrato un carico massimo sulla rete elettrica di 1.306 Mw, il dato più alto del 2019. A2A raccomanda a tutti di prendere alcuni piccoli accorgimenti per cercare di attenuare il carico sulla rete elettrica cittadina e il conseguente rischio di interruzioni del servizio. Ad esempio, impostare i climatizzatori a temperature sopra i 25 gradi, limitandosi ai locali più utilizzati, e a spegnere le luci, i computer, le tv evitando invece di tenere gli apparecchi in stand-by.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, 15 volanti danno la caccia a un uomo: il folle inseguimento finisce in Buenos Aires

  • Incidente a Carpiano, scontro tra due auto piene di bambini: bimba di 7 mesi grave

  • Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

  • Maltempo a Milano, violenta grandinata nel pomeriggio di venerdì: diversi allagamenti

  • Fanno esplodere la banca e scappano verso un campo rom: il bottino era di 60mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento