Temperature infernali a Milano: caldo da record in tutta Europa. Le previsioni meteo

I consumi di energia elettrica salgono alle stelle e Trenord ferma i treni più vecchi

Previsioni

Sono giorni di caldo infernale a Milano e non solo. Quella del 2019 viene annunciata come l'estate più torrida degli ultimi anni, e se le previsioni rispetteranno le attese nei prossimi giorni si concretizzerà un vero e proprio allarme caldo.

Giovedì sono sei e venerdì saranno sedici le città contrassegnate con il bollino rosso del ministero della Salute che indica il massimo livello di rischio per tutta la popolazione. Sta infatti per arrivare nelle prossime 48 ore un'ondata di calore 'di portata storica', come la definisce il meteorologo di 3bmeteo.com Andrea Vuolo, precisando che colpirà principalmente il Centronord. Giovedì le città con il bollino rosso saranno Bolzano, Brescia, Firenze, Perugia, Rieti e Roma. A queste sei città si aggiungeranno venerdì Bari, Bologna, Frosinone, Latina, Milano, Napoli, Torino, Venezia, Verona e Viterbo.

Picchi di 39-40 gradi sono attesi anche in Lombardia specie tra le città di Milano, Pavia, Cremona, Lodi, Bergamo, Como, Varese e Mantova. "Per la prima volta nella storia meteorologica italiana - spiega Vuolo - potranno raggiungersi in giugno valori di 40 gradi, e talora anche superarli, in particolare tra Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna". La Croce Rossa Italiana ha attivato il numero verde 800-065510.

Il ministro della Salute Giulia Grillo invita i cittadini a non intasare i pronto soccorso, si ricorda che la Croce Rossa Italiana ha attivato un numero verde gratuito 800-065510 attivo 24 ore al giorno per assistere e consigliare chiunque abbia bisogno di sostegno, assistenza e consigli con una particolare attenzione a bambini e anziani. In campo centinaia di migliaia di volontari pronti ad aiutare in un delicato periodo dell'anno in cui è più difficile richiedere assistenza.

2019 l'estate più torrida degli ultimi anni

CITTA' 26/06/2019 27/06/2019 28/06/2019
ANCONA Livello1 Livello2 Livello1
BARI Livello2 Livello2 Livello3
BOLOGNA Livello2 Livello2 Livello3
BOLZANO Livello2 Livello3 Livello3
BRESCIA Livello2 Livello3 Livello3
CAGLIARI Livello0 Livello1 Livello2
CAMPOBASSO Livello0 Livello1 Livello1
CATANIA Livello1 Livello1 Livello1
CIVITAVECCHIA Livello0 Livello1 Livello1
FIRENZE Livello2 Livello3 Livello3
FROSINONE Livello2 Livello2 Livello3
GENOVA Livello1 Livello2 Livello2
LATINA Livello2 Livello2 Livello3
MESSINA Livello1 Livello1 Livello1
MILANO Livello2 Livello2 Livello3
NAPOLI Livello2 Livello2 Livello3
PALERMO Livello1 Livello2 Livello2
PERUGIA Livello2 Livello3 Livello3
PESCARA Livello1 Livello2 Livello1
REGGIO CALABRIA Livello1 Livello1 Livello1
RIETI Livello2 Livello3 Livello3
ROMA Livello2 Livello3 Livello3
TORINO Livello2 Livello2 Livello3
TRIESTE Livello2 Livello2 Livello1
VENEZIA Livello2 Livello2 Livello3
VERONA Livello2 Livello2 Livello3
VITERBO Livello2 Livello2 Livello3

Legenda: Livello 0 Livello 0 - Livello 1 Livello 1 - Livello 2 Livello 2 - Livello 3 Livello 3

Caldo, allarme Ozono in Lombardia

Con il caldo arriva anche l'allarme ozono nelle aree verdi: in Lombardia per il secondo giorno consecutivo su regustrabi alti valori di Ozono e l'Arpa lancia l'allarme. Superata la soglia 'consentita' a Milano, Monza-Brianza, Como, Varese, Bergamo, Brescia, Lecco, Cremona, Lodi e Pavia.

Le previsioni meteorologiche per i prossimi giorni non fanno ben sperare, con il rischio di arrivare alla soglia di allarme di 240 µg/m3 come massima media oraria.

L'ozono, spiega l'Arpa, "è un inquinante secondario con caratteristiche particolari: non è emesso praticamente da alcuna sorgente ma si forma in atmosfera attraverso un insieme di reazioni che coinvolgono la radiazione solare, il biossido d'azoto, l'ossigeno e composti organici volatili". 

I consumi elettrici alle stelle e Trenord ferma i treni più vecchi

Con le temperature record aumenta l'uso dei climatizzatori da parte dei cittadini e i consumi di energia elettrica schizzano alle stelle. Una condizione che in molte occasioni  può provocare anche blackout.

Trenord da giovedì fermerà i treni con sistemi di condizionamento guasti o malfunzionanti. Una decisione presa per garantire condizioni di benessere basiche ai passeggeri, anche se non sono mancate le critiche da parte della politica per il taglio.

Caldo, acqua per i più bisognosi a Milano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento