Per le PMI meneghine il futuro si chiama mondo

Le mosse strategiche per vedere la propria azienda decollare nel mercato globale

Un’azienda, per avere un futuro, deve avere la porta aperta all’estero”. È con queste parole che si presenta Andrea Ferroni, Chief Executive Officer di Aeromeccanica Stranich. L’azienda milanese, green company leader nella produzione di ventilatori industriali, costituisce un caso virtuoso di internazionalizzazione del proprio prodotto.

Eppure, affacciarsi sui mercati esteri, per una PMI nostrana, può risultare difficoltoso. Oggi, infatti, le aziende italiane devono affrontare sempre più spesso problemi di liquidità confrontandosi con un sistema bancario rigido e non sempre pienamente collaborativo. Ciò blocca le possibilità delle aziende di finanziare adeguatamente investimenti importanti nei Paesi emergenti, dove ci sono maggiori occasioni di crescita e di business. Ma allora, come può una PMI procurarsi gli strumenti adeguati per decollare al di là dei confini nazionali? Ebbene, è ancora Ferroni a indicarci la via: “Investire in nuove tecnologie, nuovi prodotti, nuove idee, ricerca e sviluppo”.

L’obiettivo di Aeromeccanica Stranich era proprio questo: aprire un nuovo stabilimento in India per soddisfare il mercato locale, attualmente in fase di grande fermento. Realizzare l’obiettivo significava trovare fondi per eseguire uno studio di fattibilità del progetto e le risorse necessarie per iniziare i futuri lavori in loco. Quindi l’azienda si è avvalsa della collaborazione e della consulenza di SACE SIMEST, la società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti specializzata nel sostegno alle imprese italiane che vogliono crescere nel mercato globale.

Insieme, le due società hanno trovato la giusta strada che li ha condotti sulla via per l’India. Ciò che offre il Polo SACE SIMEST è infatti una gamma integrata di strumenti assicurativi e finanziari dedicati alle imprese. I suoi esperti, lavorando a stretto contatto con l’azienda cliente, sono in grado di aiutarla a scegliere quelli più adatti alla situazione specifica. Nel caso di Aeromeccanica Stranich si è optato per un finanziamento a tasso agevolato, erogato direttamente dal Polo, con cui sostenere le spese dello studio di fattibilità relativo al nuovo stabilimento indiano. A questo è stato associato, nella fase successiva, un investimento in equity, consistente nella partecipazione di SACE SIMEST, in qualità di socio di minoranza, al capitale per la costituzione di una nuova società in India.

Inoltre, il fatto d’investire in un’area geografica di interesse strategico per l’Italia, ha permesso all’azienda meneghina di beneficiare anche della partecipazione aggiuntiva del Fondo di Venture Capital alla neocostituita società. Parliamo di un investimento totale da parte del Polo pari a 1,4 milioni di euro, derivato dall’aver creduto nel piano di sviluppo di un’azienda con le idee chiare e l’ambizione di far decollare il proprio marchio anche all’estero. SACE SIMEST le ha dato i mezzi per realizzarlo con successo.

Per SACE SIMEST però, ogni cliente fa storia a sé e necessita di strumenti e servizi diversi: da una semplice esigenza di maggiore liquidità ottenibile con finanziamenti agevolati, partecipazioni al capitale,  servizi di factoring e recupero crediti, al desiderio delle aziende di tutelare il proprio lavoro da clienti insolventi stipulando un’assicurazione sui crediti da esigere, fino alla necessità di ottenere un garante sui finanziamenti bancari, o le garanzie necessarie per partecipare e realizzare commesse all’estero, o proteggere i propri investimenti e proteggersi dai rischi della costruzione. SACE SIMEST offre tutto ciò con una sorprendente rapidità operativa e con un’offerta sempre più digitale, disponibile online in pochi click su sacesimest.it

Insomma, per le PMI meneghine l’unico limite, in futuro, dovrà essere il mondo, perché è laggiù che il prodotto italiano di qualità può fare la vera differenza e consentire una crescita reale del proprio business.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento