Silvio Berlusconi dovrebbe stare a riposo: le condizioni di salute del leader spaccano Fi

"Ha trascorso una notte assolutamente tranquilla, sta riposando e penso che verrà dimesso in pochi giorni"

Repertorio

Forza Italia sta attraversando il periodo più delicato della sua storia. La sensazione è che le elezioni europee del 26 maggio prossimo saranno un punto di svolta: o un segnale forte a Lega e Fratelli d'Italia, oppure la certificazione di un declino epocale, dopo un quarto di secolo vissuto da protagonista nello schieramento ". Da un lato ci sono le condizioni di salute di Silvio Berlusconi, che a 82 anni è ancora l'unico vero leader riconosciuto del partito. Dall'altro lato ci sono le tensioni all'interno del partito, esplose al momento della creazione delle liste per il voto europeo. 

Berlusconi come sta: le condizioni, ultime notizie

Le condizioni di salute di Silvio Berlusconi condizioneranno la campagna elettorale di Forza Italia. I medici dell’ospedale San Raffaele di Milano hanno sconsigliato all'ex premier di concludere la campagna elettorale per le europee dopo averlo operato d’urgenza per un’occlusione intestinale. “Le sue condizioni sono ottimali, sta bene. Ha trascorso una notte assolutamente tranquilla, sta riposando e penso che verrà dimesso in pochi giorni", ha detto ai media il suo medico di fiducia, Alberto Zangrillo. Nelle scorse ore, inoltre, il leader di Forza Italia è stato trasferito dalla terapia intensiva al reparto degenza, nella sua stanza, nel settore D del nosocomio. Per il momento non è ancora 

Il dottore ha aggiunto che sarebbe opportuno che Berlusconi non continuasse la campagna per il suo partito. Zangrillo, che conosce da anni Berlusconi, ammette: "Gli direi 'Stattene a casa che non ne vale la pena'. Però, siccome così non sarà probabilmente, il mio compito sarà quello di prepararlo per la volata finale in modo che lui vinca come è abituato a fare". Berlusconi sarebbe stato ricoverato al San Raffaele la notte del 29 aprile per forti dolori addominali, poco prima della presentazione ufficiale dei candidati di Forza Italia alle elezioni europee.

Forza Italia, le tensioni interne al partito

 a pensare più a se stessi che ai voti per il partito: l'indicazione del partito è che alcuni candidati di pesofermata all'ultimo per timore del bagno di voti personali che avrebbe potuto incassare l'ex ministro. Ora secondo alcuni osservatori un'assenza di Berlusconi potrebbe spingere Mara Carfagna, Nelle scorse settimane in Forza Italia ha fatto discutere il caso della candidatura di delle tre preferenze che l'elettore può esprimere, una deve essere indicata con il nome "Berlusconi". Ora si teme che a livello locale i candidati più noti possano fare nuovi ragionamenti e pensare solo al proprio orticello: secondo Repubblica ci sono rumors di possibili "fughe solitarie di candidati in cerca di posizioni nella competizione per la leadership". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • "Puoi spostarti?": ragazza prende a schiaffi un uomo sull'autobus Atm, ma lui è sordomuto

Torna su
MilanoToday è in caricamento