Alcol, De Corato: “Vietare il consumo oltre a vendita e somministrazione”

A De Corato vietare la somministrazione e la vendita di alcolici ai minori di 16 anni non basta: bisogna proibire anche il consumo di cocktail e birre ai giovani. L’idea verrà a breve sottoposta a giunta e commercianti

La proposta del Vice Sindaco De Corato è semplice: non solo vietare ai minori di sedici anni la vendita e la somministrazione di alcolici, ma anche il consumo, come avviene già per esempio negli Stati Uniti, dove la drinking age è fissata a 21 anni.

De Corato ha spiegato questa mattina alla stampa la sua idea, sperando che possa essere accettata dalla giunta, dai commercianti e poi varata entro luglio. Il vice sindaco ha dichiarato: “Monza ha emesso un'ordinanza per il divieto di somministrazione degli alcolici ai minori, ma ciò non basta ed é comunque già previsto dall'articolo 689 del codice penale. A mio avviso bisogna sanzionare direttamente il consumo sul suolo pubblico e anche nei bar o nelle discoteche”.

“Le sanzioni amministrative” ha proseguito De Corato “possono essere facilmente bypassate, mentre noi dobbiamo colpire i consumatori, dando alle forze dell'ordine gli strumenti adatti per intervenire". L’idea del vice-sindaco contempla una multa di 500 euro per i minori di 16 anni trovati in possesso di alcolici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Clienti delusi dal villaggio di Natale di Milano, proteste sui social e richieste di rimborso

  • Incidente in viale Bezzi, schianto tra un filobus della 91 e un camion per la raccolta rifiuti

  • Shirley, la baby sitter morta nello schianto tra un pullman Atm e un camion Amsa a Milano

  • Villaggio di Natale di San Siro, l'organizzazione ai clienti delusi: 'Le criticità verranno risolte'

  • Milano, rapinato il ristoratore dei vip: "Pistola contro per rubarmi soldi contanti e orologio"

  • Incidente tra filobus Atm e camion Amsa: indagati per omicidio stradale i conducenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento