Arresti per mafia a Expo, Sala: "Proteggere Milano dalle infiltrazioni malavitose, bene"

"È quindi un bene proseguire su questa strada e dimostrare così la capacità del sistema Italia di contrastare il malaffare"

Sala

“La battaglia per la legalità non deve fermarsi mai, a tutela dei cittadini e delle istituzioni e sosteniamo ogni azione degli organi dello Stato in tal senso”.

Sono le prime parole di Giuseppe Sala, sindaco di Milano ed ex commissario di Expo, a proposito dell'indagine che ha portato all'arresto di undici persone per reati legati ad infiltrazioni mafiose negli appalti. Per lo stesso motivo è stato commissariata una società Nolostand di Fiera Milano.

“Abbiamo lavorato e stiamo lavorando - ha aggiunto Sala - per proteggere Milano dalle infiltrazioni malavitose e dai rischi di corruzione. Risultati importanti sono stati ottenuti, ma la forza delle organizzazioni criminali non può essere sottovalutata nemmeno per un momento”.

“È quindi un bene proseguire su questa strada - ha concluso il sindaco - e dimostrare così la capacità del sistema Italia di contrastare il malaffare”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Esplosione nella fabbrica di cannabis light: fiamme alte 10 metri, feriti padre e due figli

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • Incidente sull'A4, camion ribaltato in mezzo alla carreggiata: sei chilometri di coda

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento