"Sistema Sesto", arrestato un archietto per tangenti

Secondo l'accusa, sarebbe stato "imposto" a Edoardo Caltagirone per seguire pratiche sull'ex Falck. Dubbi su un pagamento di 367mila euro: tangente?

Un'immagine dell'ex Falck di Sesto San Giovanni

L'architetto Renato Sarno è stato arrestato per concussione dalla guardia di finanza di Milano su ordine del gip di Monza nell'ambito di uno dei filoni dell'inchiesta sul "sistema Sesto" in cui è indagato Filippo Penati, che a quanto pare non è comunque coinvolto in questa specifica vicenda. Sarno è accusato d'avere indotto l'immobiliarista Edoardo Caltagirone a stipulare una consulenza di un milione di euro, con un anticipo di 367mila euro destinati, secondo i pm di Monza Walter Mapelli e Franca Macchia, a favorire progetti edilizi. In pratica sarebbe una tangente.

Sarebbe stato l'ex direttore generale del comune a "imporre" Sarno a Caltagirone per seguire una pratica legata all'area ex Falck, nel 2009. Il prossimo passo dell'indagine sarà capire se Sarno è davvero un "collettore di tangenti", come ipotizzato nella richiesta d'arresto, ed eventualmente per conto di chi.

Sarno ha "firmato" importanti progetti nella sua carriera: ad esempio la ristrutturazione del Pirellone e il nuovo ospedale San Raffaele, ma anche alcuni lavori nel "Palazzo di Vetro", la sede dell'Onu a New York. Il primo a parlarne nell'inchiesta sul "sistema Sesto" è stato Di Caterina, che l'ha indicato come "collettore di tangenti" per Fare Metropoli, la fondazione di Penati.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

Torna su
MilanoToday è in caricamento