Autonomia. M5s Lombardia: "Trattativa non si è mai fermata, stiamo lavorando seriamente"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

“Il percorso dell’autonomia non è ovviamente facile ci sono resistenze culturali, storiche politiche e sociali soprattutto negli apparati romani. Stiamo affrontando una riforma rivoluzionaria. Ricordo che forze che oggi si scoprono autonomiste hanno proposto un referendum centralista che gli italiani hanno respinto a stragrande maggioranza. Non accetto lezioni da chi, centralista come il PD, oggi si ripropone come autonomista: è troppo comodo fare i federalisti a casa e i centralisti a Roma. La maggioranza delle resistenza culturali, storiche e politiche a all’autonomia vengono proprio da qui. Spiace poi che Del Gobbo nella mozione parli di riavvio dei lavori sull’autonomia. Sull’autonomia non ci siamo mai fermati. Sono mesi che si ripetono tavoli e confronti. Sono importanti le questioni tecniche da affrontare dai dettagli economici, alle questioni relative alle risorse e anche questioni sindacali. Stiamo facendo un lavoro molto serio: la Lombardia che non toglierà agli altri, ma con l’autonomia correrà di più dando più risorse a tutto il paese”, così Dario Violi, consigliere regionale del M5S Lombardia, commenta il sì del M5S Lombardia alla mozione sull’autonomia discussa dal Consiglio regionale di oggi.

Torna su
MilanoToday è in caricamento