Pdl, le donne del partito favorevoli al provvedimento delle targhe alterne

Non tutti sono d’accordo con i metodi anti-inquinamento del sindaco Moratti. All’interno del Pdl si sta formando un fronte di donne che sostiene la necessità di una settimana di targhe alterne

Non tutti sono d’accordo con i metodi anti inquinamento del sindaco Moratti. Si sta formando infatti, all’interno del Pdl, un fronte di donne che sostiene la necessità di una settimana di targhe alterne, vista l’emergenza smog che sta vivendo la città nelle ultime settimane.

“Secondo me sarebbe il caso di fare qualcosa nell'immediato - ha attaccato la consigliera del Pdl Barbara Ciabò - una settimana di targhe alterne e una domenica e piedi e poi, in questi periodi di emergenza smog, prevedere biglietti dei mezzi pubblici scontati come si fa a Natale per favorire i commercianti. I polmoni dei milanesi valgono o no quanto le tasche dei negozianti?”

Della stessa idea anche le due colleghe di partito Barbara Bianchi Bonomi e Carola Colombo: “Siamo consapevoli che una settimana di targhe alterne non dia risultati permanenti - ha affermato Carola Colombo - ma in questo momento di emergenza un segnale va dato”.

Contrario alla posizione del “fronte rosa”, sempre all’interno del Pdl, è Marco Osnato: “Non c'é nessuna necessità - ha detto - di lasciarsi prendere dalla demagogia e dell'emotività”. A lui ha risposto prontamente Barbara Ciabò, che ha ribadito che se “ci fossero state più donne forse la posizione del consiglio comunale sarebbe stata diversa”.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'odissea sul Ryanair: imbarco negato con il biglietto e ragazzo 'abbandonato' in aeroporto

  • Uccide soffocando i suoi due figli gemelli. Aveva scritto sms alla madre: "Non li rivedrai più"

  • Consultori di Milano: indirizzi, orari e numeri utili

  • Accoltellato mentre cammina nei pressi del Parco Trotter, grave un 30enne all'alba

  • Omicidio in via Trilussa a Milano, sale dal vicino nel cuore della notte e lo uccide

  • Elena e Diego, i gemellini milanesi uccisi dal loro papà: ecco le prime verità dell'autopsia

Torna su
MilanoToday è in caricamento