Milano ricorda Boris Nemstov, l'uomo politico liberale ucciso a Mosca

Decine di persone al momento di ricordo organizzato da AnnaViva e dai Radicali. Presenti molti cittadini russi e ucraini

Un momento della commemorazione (Fb)

Un presidio in ricordo di Boris Nemtsov, il politico liberale russo assassinato a Mosca a 55 anni: lo hanno organizzato a Milano l'associazione AnnaViva e i Radicali, nel Giardino dedicato ad Anna Politovskaja a Garibaldi. Hanno partecipato tra le settanta e le ottanta persone, tra cui diversi russi e ucraini.

"L'opposizione democratica in Russia è sconvolta", ha spiegato Andrea Riscassi, dell'associazione AnnaViva: "Nemstov qualche giorno fa spiegava che gli oppositori oggi in Russia sono veri e propri dissidenti. Come per la Politovskaja, anche per lui diranno che c'è stato un complotto. Noi continuiamo a pensare che si tratti di un omicidio politico che nasce da una situazione politica creata da chi oggi è al governo in Russia".

"E' stato bello vedere la partecipazione di tanti cittadini russi che dicono di fare parte di quel 14% di persone che non sostiene la politica di Putin", ha affermato Olga M., rappresentante dell'associazione "Italia Ucraina Maidan", presente alla commemorazione. "Nemstov era un patriota russo e allo stesso tempo un amico dell'Ucraina: questo dimostra che lo stesso è possibile tra il popolo russo e ucraino, una cosa non esclude l'altra, quando invece la propaganda russa vuole farci credere il contrario".

Il ricordo di Nemstov non si ferma: "Torneremo qui l’8 aprile, a 40 giorni dall’omicidio di Boris", ha annunciato l'associazione AnnaViva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Riapertura Lombardia 3 giugno 2020, gli scienziati scettici: "Troppo rischioso"

Torna su
MilanoToday è in caricamento