Uccise un ladro in casa sua: gioielliere sarà capolista della Lega Nord

Corazzo si candiderà alle elezioni comunali di Rodano, il suo paese. Ha una gioielleria nel centro di Milano

Rodolfo Corazzo

Il 24 novembre 2015 uccise con un colpo di pistola uno dei rapinatori che si erano introdotti nella sua villa di Lucino (frazione di Rodano) e che, per circa un'ora, avevano anche minacciato la moglie e la figlia. Il commerciante Rodolfo Corazzo, che ha una gioielleria in corso Venezia a Milano, ora si candida alle elezioni comunali del suo paese di residenza, Rodano, in provincia di Milano. Le elezioni si terranno il 5 giugno 2016.

Corazzo sarà capolista della Lega Nord. La sua storia è molto simile a quella di Francesco Sicignano, il pensionato di Vaprio d'Adda che - a ottobre 2015 - uccise un ladro che si era introdotto nella sua abitazione. Qualche mese fa è stata annunciata la candidatura di Sicignano per Forza Italia alle elezioni comunali, ma questa volta di Milano. Tra i due casi solo una differenza. La vicenda di Rodano fu chiaramente, fin da subito, un caso di legittima difesa e Corazzo venne indagato per eccesso colposo di legittima difesa solo per motivi "tecnici", cioè per consentire ai suoi legali di partecipare a tutte le fasi dell'inchiesta. Sicignano, invece, venne inizialmente indagato per omicidio volontario.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Milano, è morto il bimbo di 5 anni precipitato a scuola: prof e soccorritori con le lacrime

  • Incidente in tangenziale Est, tragico schianto tra due auto e un camion: due morti e due feriti

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento