Inchiesta case vacanza, Mariolina Moioli lascia il consiglio comunale di Milano

L'ex assessore alle politiche sociali indagata per presunte tangenti e fondi illeciti. Al suo posto Comazzi (ex garante degli animali)

Mariolina Moioli si è dimessa da consigliera comunale. Motivo, l'inchiesta sull'utilizzo di fondi destinati ai centri anziani (fondi per oltre 330 mila euro) e sulle presunte tangenti per le case vacanza, inchiesta nella quale risulta indagata. Risponde di truffa, falso e finanziamento illecito ai partiti.

Il primo filone dell'indagine aveva portato all'arresto del suo ex braccio destro patrizio Mercadante, quando la Moioli era assessore alle politiche sociali nella giunta di Letizia Moratti.

Al posto della Moioli entra a Palazzo Marino Gianluca Comazzi, primo non eletto di "Milano al Centro" e già garante degli animali nell'amministrazione Moratti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

  • La metro è sempre più grande, ecco i soldi per prolungare la M5: 11 nuove stazioni sulla lilla

  • Pizzerie aperte con i soldi del traffico di droga: sgominato l'affare da 10 milioni di euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento