Inchiesta case vacanza, Mariolina Moioli lascia il consiglio comunale di Milano

L'ex assessore alle politiche sociali indagata per presunte tangenti e fondi illeciti. Al suo posto Comazzi (ex garante degli animali)

Mariolina Moioli si è dimessa da consigliera comunale. Motivo, l'inchiesta sull'utilizzo di fondi destinati ai centri anziani (fondi per oltre 330 mila euro) e sulle presunte tangenti per le case vacanza, inchiesta nella quale risulta indagata. Risponde di truffa, falso e finanziamento illecito ai partiti.

Il primo filone dell'indagine aveva portato all'arresto del suo ex braccio destro patrizio Mercadante, quando la Moioli era assessore alle politiche sociali nella giunta di Letizia Moratti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al posto della Moioli entra a Palazzo Marino Gianluca Comazzi, primo non eletto di "Milano al Centro" e già garante degli animali nell'amministrazione Moratti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Coronavirus, "in Lombardia magheggi sui numeri per riaprire". Il Pirellone: "Non è vero". E querela

  • Bonus bici valido a Milano, l'elenco dei Comuni: ecco come richiederlo

  • Francesco, 18 anni e i polmoni "bruciati" dal Coronavirus: salvato col trapianto da record

Torna su
MilanoToday è in caricamento