Mattarella a Codogno (Lodi): centinaia di persone (senza distanziamento) a salutarlo

Il capo dello Stato nella cittadina della Bassa dove è iniziata la pandemia

Il 2 Giugno 2020, festa della Repubblica, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato in tarda mattinata a Codogno (Lodi) per commemorare le vittime del Covid-19 e la prima cittadina colpita dall'epidemia. Decine di persone, ai lati della strada, non distanziate, hanno accolto e salutato con commozione il capo dello Stato che è entrato nel cimitero della cittadina per rendere omaggio a chi ha perso la vita durante la pandemia. Pochi minuti, ma di grande intensità.

Video: l'abbraccio della cittadina a Mattarella

"Qui nella casa comunale di Codogno oggi - come poche ore fa a Roma all'Altare della Patria - è presente l'Italia della solidarietà, della civiltà, del coraggio. In una continuità ideale in cui celebriamo ciò che tiene unito il nostro Paese: la sua forza morale. Da qui vogliamo ripartire. Con la più grande speranza per il futuro", ha detto il capo dello Stato nel suo discorso. "La celebrazione del 2 giugno - l'anniversario della nascita della nostra Repubblica - ha luogo quest'anno qui, a Codogno e, idealmente, nei tanti altri luoghi in cui il dolore ha colpito il nostro popolo e dove conto di recarmi in altre prossime occasioni. In questi luoghi si ritrova oggi la Repubblica". "Da Codogno, dove è iniziato il nostro percorso di sofferenza, vogliamo ribadire i valori della Costituzione, ricordando nuovamente i tanti nostri concittadini morti per il coronavirus e rinnovando grande solidarietà ai loro familiari e alle loro comunità".

Mattarella inoltre ha partecipato all’incontro “riservato” in Comune con i rappresentanti della città, quindi il sindaco Francesco Passerini, la giunta e i capigruppo in rappresentanza dei gruppi consiliari, con il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, il prefetto di Lodi Marcello Cardona e il vescovo di Lodi monsignor Maurizio Malvestiti.

All’incontro ha preso parte una rappresentanza della Protezione civile e della Croce Rossa di Codogno. Fra le trenta e le quaranta persone in tutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Follia alla Darsena: due ragazzi gettano in acqua un venditore di rose e poi scappano

  • Accoltellato sull'autobus a Milano, 23enne gravissimo in ospedale

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia: 192 guariti, 15 nuovi positivi a Milano città

  • H&M chiude a Milano, lavoratori trasferiti ad Ancona (e non solo): "Non ci fanno rientrare"

Torna su
MilanoToday è in caricamento