Sesto ripulita solo in vista delle elezioni

La città di Sesto luccica, ma per i Giovani Sestesi è solo una tattica politica per vincere le elezioni amministrative.

Cittadini di Sesto aprite gli occhi: è questo il messaggio di un comunicato della lista civica Giovani sestesi. I sostenitori di Alessandra Aiosa hanno voluto far notare che la città improvvisamente è diventata “più bella e pulita, le strade vengono messe a posto, la cartellonistica che fino a poco tempo fa era arrugginita brilla di luce propria. E poi, un fiume di inaugurazioni che spuntano come funghi”. La domanda che sorge spontanea è se sia o meno solo una coincidenza con le elezioni amministrative.

La risposta per la lista civica di Aiosa è un semplice: no, è la solita e vecchia tattica. “Sono l’ennesimo modo di fare politica vecchio stile, pensando che se i cittadini vedono le cose in ordine prima del voto scelgono i partiti uscenti”. Comunque la fiducia negli elettori non manca: “la gente non ha più i paraocchi, valuta con la propria testa e non per colore o per bandiera, ma per coscienza e scegliendo la persona”. Così i Giovani sestesi hanno deciso di partecipare ad ogni evento o inaugurazione della città con un tricolore sulle spalle, in modo da “sensibilizzare con un gesto pacifico i cittadini ad andare a votare e a farlo contro questi sistemi obsoleti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Mafia, a Milano il prefetto chiude L’Antica pizzeria da Michele, storico locale napoletano

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

  • Smog alle stelle a Milano, scatta il blocco del traffico: le auto che non potranno circolare

  • Milano, caso di coronavirus: vademecum sulla prevenzione, la trasmissione e l'esposizione

Torna su
MilanoToday è in caricamento