La Balzani: "Moschee danno dimensione internazionale; sì a voto stranieri"

La vicesindaco, candidata alle primarie, mostra il proprio programma all'Elfo Puccini: "Pisapia ha rivoluzionato questa città. Ha battuto il centrodestra ogni giorno"

La Balzani

"La moschea, anzi i vari luoghi di culto, sono sicuramente elementi fondamentali per essere veramente internazionali e non solo a parole, ma anche perché effettivamente si può vivere a Milano trovando risposta a tutti i bisogni, anche quelli dello spirito". Lo ha detto Francesca Balzani, candidata sindaco alle primarie di centrosinistra per Milano 2016, a margine dell'incontro pubblico all'interno del Teatro Elfo Puccini di Milano, sabato 9 gennaio. 

"E' così", ha spiegato, "che Milano sarà una città internazionale d'eccellenza". Quella per il diritto di voto alle amministrative dei cittadini stranieri "credo che in Anci e' una delle battaglie che dovremmo fare e di cui Milano dovrebbe prendere la leadership, perche' il parlamento si decida a varare finalmente una legge per cui tutte le comunita' esprimano il diritto di voto e diventino protagonisti attivi della vita cittadina", ha proseguito la Balzani.

"Questo e' un impegno che mi sento di prendere perche' in Anci si spinga per questa benedetta legge", ha detto, ricordando che "dal '93 sono passati ormai tanti anni" e la possibilita' di voto "per l'integrazione e' imprescindibile, e' un problema serio" che "solo una legge dello Stato puo' risolvere". Infatti "alcuni comuni hanno provato a istituire alcuni seggi per la partecipazione" al voto delle comunita' straniere "ma e' una soluzione pericolosa che rischia di cronicizzare il vuoto normativo". 

"La differenza tra me e gli altri candidati? Sicuramente io ho fatto esperienza in Europa quindi ho sviluppato anche una visione più concretamente internazionale. Ho fatto un grande lavoro di ascolto e di sintesi di posizioni diverse perché questo poi è il Parlamento Europeo", ha spiegato ancora il vicesindaco. 

La Balzani ha poi anche parlato del proprio programma: posteggi remoti, verde, "sicurezza di vicinato", il Fondo di sviluppo urbano per rigenerare gli edifici pubblici, fare diventare la citta' metropolitana "una grande opportunita'", infine anche un'altra citazione di Jovanotti, dopo quella dell'"ombelico del mondo" per Majorino, per la definizione di Milano: "la citta' in cui fai incontri inaspettati che ti cambiano la vita". "Pisapia - ha concluso - ha battuto il centrodestra ogni giorno, rivoluzionando questa città. E continueremo a farlo".

Potrebbe interessarti

  • Perchè è importante cambiare le lenzuola del letto

  • Pulizia della lavastoviglie: tutti i consigli utili

  • Come svegliarsi bene la mattina: 6 consigli pratici

  • Il fascino del glicine e dove acquistarlo a Milano

I più letti della settimana

  • Follia sul bus a Milano, autista picchiato a sangue: la foto denuncia dell'occhio tumefatto

  • E' morto a Milano Enrico Nascimbeni, aveva 59 anni

  • Sciopero dei mezzi a Milano, giovedì stop a metro, tram e bus Atm: gli orari dell'agitazione

  • Meno di 300 euro per andare (e tornare) da Milano a New York: ecco il nuovo volo diretto

  • Ragazzo di ventidue anni sparito da oltre un mese: ritrovato a Milano, dormiva in strada

  • Assorbenti, coppette mestruali e sex toys: a Milano il primo negozio dedicato alla vagina

Torna su
MilanoToday è in caricamento