Primarie a San Valentino e a turno unico, le proposte del Pd

Sel si arrabbia: "Non vogliamo ratificare decisioni già prese". L'incognita della sinistra radicale

Primarie: si decidono le regole

Non emozionante come quelli di Strauss, il valzer delle primarie di centrosinistra agita comunque i partiti della coalizione. E' del weekend la notizia - comunicata dal segretario metropolitano del Pd, Pietro Bussolati - della data: 14 febbraio 2016. Piuttosto a ridosso delle elezioni per permettere a Giuliano Pisapia di lavorare più tranquillamente, anche se viene il sospetto che qualche candidato bolla in pentola e abbia bisogno di più tempo per emergere, farsi conoscere. Il Pd vuole anche un unico turno, mentre qualcuno aveva suggerito il doppio turno con la speranza di far partecipare il maggior numero di persone.

Queste le due proposte che il Pd porta sul piatto alla prevista riunione del centrosinistra di lunedì 21 settembre. Ma l'atteggiamento non è stato preso bene da Sinistra ecologia e libertà, che non ci sta a "sedersi al tavolo per ratificare decisioni già prese dalla segreteria del Pd". E' Anita Pirovano, numero uno di Sel in Lombardia, a far capire che il metodo dev'essere diverso. "Trovarsi di fronte a una riunione convocata, di cui però il Pd detta le regole e i tempi dalle pagine del Corriere, ci allarma e ci fa arrabbiare", ha dichiarato riferendosi all'intervista con cui Bussolati ha parlato di turno unico e di 14 febbraio.

Sullo sfondo c'è la questione delle alleanze. Sel teme che il Pd voglia in qualche modo inglobare anche Ncd come nel governo Renzi; Bussolati chiarisce sempre che per Ncd non c'è spazio ma che il Pd vuole "dialogare con i movimenti civici e con i partiti di centrosinistra"; la sinistra radicale deve ancora decidere espressamente se rinnovare l'alleanza o no, visto che l'amministrazione Pisapia non ha soddisfatto al 100 per 100, ma l'alternativa sarebbe restare in un angolo e magari rischiare di non entrare nemmeno in consiglio comunale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento