Una chiesa (ortodossa) viene messa all'asta dalla Regione e diventa una moschea

E' successo a Bergamo ma il fatto ha avuto eco nazionale

Repertorio

Una ex cappella degli Ospedali Riuniti, a Bergamo, diventerà una Moschea. Un'associazione di musulmani ha infatti vinto l'asta indetta da Infrastrutture Lombarde per conto dell'Asst Papa Giovanni XXIII offrendo un rialzo dell'8% sulla base d'asta di 418.700 euro. La particolarità di questa situazione è che la cappella era già a destinazione religiosa (viene attualmente utilizzata da una comunità ortodossa), per cui non occorre rispettare tutti i paramentri della legge regionale del 2015 sui luoghi di culto che vincolano parecchio la realizzazione di nuovi edifici religiosi in Lombardia.

La notizia si è diffusa rapidamente in tutta la Regione, anche perché il tema è politicamente sempre d'attualità. Jacopo Scandella, consigliere regionale del Partito Democratico, commenta che "per la lega di Salvini e Fontana è una specie di autogol da centrocampo". "Queste sono le conseguenze della scellerata politica che mette i bastoni tra le ruote alle legittime richieste delle diverse confessioni religiose di avere luoghi di culto", reagisce Niccolò Carretta, consigliere dei Lombardi Civici. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Ovest: motociclista tamponato finisce oltre il guard rail e viene travolto, morto

  • Milano, militare pugnalato alla gola in Stazione Centrale da un passante che urla "Allah akbar"

  • Milano, tenta di incassare il gratta e vinci rubato: beccato, in casa ne aveva altri 600

  • Milano, fumo nero e puzza di bruciato da Spontini in via Marghera: arrivano i pompieri

  • Sciopero venerdì 27 setttembre, a Milano si fermano per 24 ore i mezzi Atm: orari di metro

  • "Ritrovo di pregiudicati", la questura chiude tre bar di zona Certosa

Torna su
MilanoToday è in caricamento