Formigoni "nervosetto" strappa microfono a giornalista

Il governatore "sbotta" in un incontro in Regione

Roberto Formigoni "nervosetto" per la vicenda sulle vacanze pagate dal faccendiere Daccò. Durante un incontro in Regione, martedì 24 aprile, avrebbe "strappato" di mano il microfono a una cronista di Telelombardia che gli stava facendo domande proprio sulle sue vacanze pagate.

Il governatore si sarebbe giustificato dicendo: "Erano domande a senso unico, senza contraddittorio; le ho preso il microfono perchè volevo rispondere". Ma l'impressione, secondo molti, è che sia davvero sotto pressione per l'intera storia (che, ricordiamo, non lo sta coinvolgendo penalmente). 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      'Unisciti alla jihad o ti ammazzo': così a Milano l'aspirante terrorista cercava martiri per l’Isis

    • Cronaca

      Meningite, grave ragazzino di 14 anni: vaccini gratis per tutti i suoi 200 compagni di scuola

    • Cronaca

      Smantellato il 'drive-in' della droga nei boschi: ecco il meccanismo perfetto degli spacciatori

    • Cronaca

      Milano, tassisti in corteo in centro contro Uber

    I più letti della settimana

    • Duomo, le palme cinesi "che fanno schifo a tutti": "Ci pieghiamo sempre alle multinazionali"

    • L'assessore Cocco si arrende e pubblica i suoi redditi. Azioni Microsoft per 3,8 milioni di dollari

    • Bodycam e droni: in arrivo i "super ghisa". Equipaggiamenti per 215mila euro

    • Palme in Duomo: dopo i vandali, lasciati peluche di scimmia e banana

    • Telecamere contro le auto più inquinanti, il centrodestra contro Granelli

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento