Violata la casa in Porta Ticinese di Lapo Elkann

Furto a casa di Lapo Elkann: ad accorgersi della "visita" dei ladri, nella casa di Porta Ticinese, il domestico sudamericano. Ancora non è stato quantificato il bottino

Un furto dal bottino ancora incerto é stato messo a segno la scorsa notte a casa di Lapo Elkann, a Milano. I ladri sono entrati in un loft all'interno di un condominio in corso di Porta Ticinese e, assente il proprietario, che si trova all'estero, lo hanno messo a soqquadro. Non è la prima volta che il rampollo Fiat viene "visitato": malviventi erano già entrati in un suo atelier suoi Navigli. 

A chiamare il 113 è stato il domestico che cura l' appartamento, un ecuadoriano di 32 anni, a sua volta svegliato dal centro sicurezza della Fiat che intorno all'una e mezza ha ricevuto la segnalazione dell'entrata in funzione dell'impianto d'allarme della casa dell'imprenditore. Una volta sul posto l'uomo non è però stato in grado di quantificare gli eventuali valori asportati. La polizia acquisirà i filmati delle telecamere presenti.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Luca
    Luca

    Visto il tipo, non è che sia particolarmente dispiaciuto. E comunque, in questi casi il colpevole è sempre il domestico...

Notizie di oggi

  • Trasporto locale

    Tram e bus Atm: dal 27 aprile modifiche alle linee verso il centro

  • Cronaca

    Coppia di mamme adotta legalmente le proprie figlie: primo caso in Italia

  • Sport

    Milan e Inter, che disastro: i rossoneri cadono in casa

  • Porta Romana

    Corso Lodi, ancora una rissa: ragazzi sfregiati al volto da aggressori

I più letti della settimana

  • Pass per le corsie preferenziali e parcheggi gratis: l'elenco

  • Marijuana, Radicali distribuiscono semi di cannabis: arriva la polizia

  • 25 Aprile: vietata la parata neofascista al Campo X del Cimitero Maggiore

  • «La Regione vende i dati sanitari dei lombardi a Ibm»

  • Spese pazze, la regione chiede 3 milioni e 400 mila euro agli ex consiglieri

  • «Impossibile vietare la commemorazione neofascista al Campo 10 il 25 Aprile»

Torna su
MilanoToday è in caricamento