Beppe Grillo e il "i metro' sono progetti degli Anni Settanta"

Il comico genovese interviene in viale Argonne contro il taglio degli alberi per far spazio alla nuova M4: "Costruiamo metro' per andare da aeroporti ad altri aeroporti, ma a fare che cosa?"

Beppe Grillo

Qualche decina di persone (sicuramente meno del previsto), venerdì sera, ha partecipato in viale Argonne alla manifestazione del Movimento 5 Stelle contro il taglio di oltre 500 alberi in viale Argonne per far spazio alla M4. 

In collegamento video non è mancato Dario Fo, l'attore e premio Nobel spesso vicino alle tematiche pentastellate, che ha sposato la causa della salvaguardia delle piante. Ma il clou è stato senza dubbio lo show di Beppe Grillo, che, in modo più o meno velato (e senza mai porsi apertamente contro), ha incalzato gli attivisti sui suoi "dubbi" che riguardano la M4.

"Costruite questa metro così arriverete piu velocemente in piu posti che vedrete solo il tempo di arrivare per poi ricorrere da qualche altra parte" incalza l'ex comico televisivo. "I berlinesi vanno in vacanzo a Berlino - prosegue -. Vanno nei parchi e lavorano nei parchi. I milanesi vengono a Genova in vacanza". "Io sono venuto non in veste politica ma per sostenere questi comitati, perche' qui si celebra la politica dal basso dei comitati, è democrazia dal basso".  

"Bisogna che sappiate che tipo di citta' volete per i vostri figli e per voi, senza parlare sempre di generazioni future", chiosa. E lancia un'altra frecciata a come si sta "costruendo" Milano: "Come ci si muove in citta'? Una volta dove c'era lo Smeraldo ora c'è un supermercato".  "Costruiamo mezzi per andare piu velocemente in aeroporti che conducono ad altri aeroporti, si va sempre piu lontano a fare che cosa? Si va sempre piu veloci. Non e' per la flessibilita' del lavoro. Non si tratta di flessibilita' del lavoro ma di flessibilita' del tempo". E conclude con la sua personale idea di lavoro: "Stanno scomparendo le idee fisse del lavoro. Non c'e' piu il disoccupato, c'e' la sottoccupazione flessibile. Siamo i "just in time" - alla giapponese- della nostra vita".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • Milano, sale sul bus e spara sei colpi di pistola: 21enne identificato grazie a questo video

Torna su
MilanoToday è in caricamento