Email del sacerdote per la campagna elettorale di Paullo, lui: "È stato un hacker"

Il fatto è finito sulle scrivanie dei carabinieri, il sacerdote ha denunciato il fatto

Una mail inviata alla lista di centrodestra firmata dal parroco per chiarire che alle prossime elezioni comunali di maggio la galassia della parrocchia e dell'oratorio si sarebbe schierato con il sindaco uscente di centrosinistra. È successo a Paullo, comune di 11mila abitanti dell'hinterland Sud Est di Milano. E il fatto è finito sulle scrivanie dei carabinieri: monsignor Ponzoni ha sporto denuncia ai carabinieri contro l'anonimo hacker che — come denunciato dal sacerdote — avrebbe preso possesso della sua casella di posta elettronica per scrivere il messaggio.

Il testo non lascia dubbi: ""Con la mia comunità parrocchiale e oratoriana insieme agli altri preti intendiamo dare continuità al dottor Lorenzini, che sui temi di migranti e povertà ci è sempre stato vicino". Un vero e proprio endorsement che è stato segnalato al parroco dai destinatari del messaggio Insieme per Paullo e così è scattata la denuncia.  

Potrebbe interessarti

  • Come riconoscere l'allergia al nichel?

  • Perchè alcune persone vengono punte dalle zanzare e altre no?

  • Come difendersi dai ladri in casa in estate

  • Come avere labbra carnose ed ottenere un effetto volumizzante

I più letti della settimana

  • Milano, una notte di fuoco in via Palmanova: furioso incendio nel centro commerciale. Foto

  • Studentessa 22enne della Bocconi morta a Napoli: è precipitata dal settimo piano

  • Paura all'Esselunga: donne aggrediscono la guardia con una siringa infetta dopo la rapina

  • Marco, il ragazzo trovato morto in piscina a Milano: la tragedia dopo un bagno di notte

  • Sciopero generale trasporti il 24 luglio, blocco totale: gli orari dello stop a mezzi Atm e treni

  • Follia su un volo Air Italy per Malpensa: uomo impazzisce e aggredisce tutti, aereo costretto a tornare

Torna su
MilanoToday è in caricamento