Diffamazione per Belsito: l'ex tesoriere della Lega dovrà dare 100mila euro a Maroni

Belsito aveva accusato Maroni di aver incassato una maxi tangente quando era ministro

Francesco Belsito

"Maroni e la tangente da 54 milioni": ora Francesco Belsito dovrà versare a Roberto Maroni una provvisionale da 100mila euro in attesa che un giudice civile quantifichi l’esatta entità del risarcimento da destinare al governatore lombardo. E' la sorte toccata all’ex tesoriere della Lega Nord, Belsito, per le parole diffamatorie contenute in un'intervista.

Lo ha deciso il giudice della quarta sezione penale del Tribunale di Milano, Oscar Magi, ritenendolo colpevole di diffamazione nei confronti di Maroni e condannandolo a 6 mesi di carcere, contro i 7 mesi chiesti per lui dal pm Paolo Filippini. Belsito venne querelato da Maroni, che poi a processo si è costituto parte civile contro di lui.

Tutto colpa di alcune dichiarazioni rilasciate al settimanale “Panorama” dall'ex leghista. Nell’articolo, pubblicato nell’aprile 2012, aveva parlato dell’esistenza di un presunto dossier sull’allora Ministro dell’Interno, facendo anche riferimento a “tangente da 54 milioni” che Maroni avrebbe incassato da una commessa in Libia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i contagiati in Lombardia sono 112. Positivo anche un medico del Policlinico

  • Coronavirus, il sindaco Beppe Sala ha deciso: "Scuole chiuse a Milano per una settimana"

Torna su
MilanoToday è in caricamento