Un'altra "assunzione pericolosa" per Maroni: rischia ancora il processo

La procura di Milano ritiene che abbia fatto pressioni per fare assumere un architetto con cui aveva una relazione sentimentale in Infrastrutture Lombarde

Maroni

Un altro guaio giudiziario per Roberto Maroni, presidente di Regione Lombardia dal 2013 al 2018. E ancora una volta per avere fatto assumere una donna di sua conoscenza attraverso pressioni giudicate indebite. Così ora l'ex governatore rischia un nuovo processo, con l'accusa di turbativa d'asta e induzione indebita. Le stesse accuse rivolte a Guido Bonomelli, direttore generale di Infrastrutture Lombarde, che rischia di rispondere anche di falso ideologico.

Le accuse sono state formalizzate dal pm milanese Giovanni Polizzi, che (riferisce Repubblica) ha chiesto per entrambi il rinvio a giudizio: deciderà ora il gup Sara Cipolla. La vicenda riguarda l'assunzione in Ispra di Giulia Capel Badino, architetto novarese, per sei mesi rinnovabili a 20 mila euro in tutto. Secondo la procura di Milano, l'ex governatore avrebbe "premuto" su Bonomelli per convincerlo a conferire un incarico alla donna, fino al successo: Capel Badino è stata infatti inserita nel team di Infrastruture Lombarde che lavora sulla futura Città della Salute nell'area Falck di Sesto San Giovanni.

La ragione che avrebbe mosso Maroni a fare pressioni sarebbe stata, per la procura, una relazione sentimentale con la professionista. Si tratta dello stesso "copione" di un'altra vicenda, quella dell'assunzione di Mara Carluccio in Eupolis, che ha portato Maroni alla condanna a un anno di reclusione, per la quale si attende ora la decisione dell'Appello.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Federico C
    Federico C

    la vecchia guardia leghista che faceva la morale al sud...

  • il più pulito ha.la rogna

  • che brava gente oh... uno col figlio scemo e la laurea comprata in albania, gli altri che fanno assumere amici e parenti, poi si fregano 49 milioni di euro da restituire in comode rate per 90 anni... ma per questi la pacchia quando finisce?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ladri smurano la cassaforte e la calano con abiti e lenzuola: maxi colpo da 250mila euro

  • Cronaca

    Parto al bosco dell'eroina, neonato in astinenza. San Patrignano: "Li ospitiamo gratis"

  • Cronaca

    Milano, "cannibali" di auto arrestati dalla polizia: traditi dalle mani sporche di grasso

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Rombon a Milano, schianto tra un'auto e una moto: gravissimo un uomo

I più letti della settimana

  • Milano, aggredisce i poliziotti con un coltello: "Vi sgozzo, paese di me...", 23enne arrestato

  • Incidente in A8, Suv tampona camion e si ribalta: morti due ragazzi, altri due feriti. Foto

  • Alba di sangue a Milano, ragazzo accoltellato al culmine di una rissa fuori dalla discoteca

  • Volo Alitalia Milano-New York riatterra dopo pochi minuti a Malpensa

  • Sciopero generale dei mezzi: a Milano venerdì rischio stop a metro, tram, autobus Atm e treni

  • Terremoto vicino a Milano, registrata scossa di magnitudo 2.5 a Robecco sul Naviglio

Torna su
MilanoToday è in caricamento