Majorino, minacce sulla manifestazione a sostegno dei migranti

A comunicarlo è stato lo stesso assessore con un post su Facebook. Le reazioni politiche

Pierfrancesco Majorino

E' unanime la solidarietà del mondo politico (milanese e non) a Pierfrancesco Majorino, assessore al welfare del Comune di Milano ed esponente di spicco del Partito Democratico, che nel pomeriggio di venerdì 3 marzo, con un post su Facebook, ha rivelato di avere nuovamente ricevuto minacce per la questione dei migranti. In particolare, questa volta, per la manifestazione "La festa dei popoli", da lui stesso organizzata che si terrà il 20 maggio a Milano. Majorino aveva ricevuto minacce, sempre circa i migranti, a novembre 2016.

«Ci sono brutti richiami al prestare attenzione a quando esco di casa», scrive l'assessore. «Milano non farà mezzo passo indietro nell’accoglienza di chi fugge da guerra, fame e povertà», scrive tra l'altro il sindaco Giuseppe Sala, sempre su Facebook, esprimento vicinanza al suo assessore. «Majorino non è solo, siamo tutti con lui. I vigliacchi e le loro minacce anonime non vincono mai», reagisce Pierfrancesco Maran, assessore all'urbanistica. «Apprezzo il tuo lavoro in una giunta e con un sindaco che sanno difendere valori di civiltà», scrive - rivolgendosi direttamente a Majorino - la deputata del Pd Barbara Pollastrini. «Abbassare la guardia di fronte a questo clima di odio sarebbe pericoloso; continuiamo a contrapporre azioni concrete di accoglienza e integrazione, a chi predica forme di intolleranza e razzismo», dichiara Pietro Bussolati, segretario metropolitano del Pd.

Solidarietà anche da Viviana Beccalossi, assessore regionale all'urbanistica ed esponente di Fratelli d'Italia: «Apprendo con dispiacere che l’assessore comunale Pierfrancesco Majorino, al quale va tutta la mia solidarietà, è stato oggetto di minacce». Beccalossi parla poi dello «tsunami dell’anti-politica» che «è sempre più dilagante e preoccupante. Anche chi si dedica a questa attività con onestà e passione finisce nel mirino degli imbecilli». E Alessandro De Chirico, vice capogruppo di Forza Italia a Palazzo Marino, commenta: «Esprimo la mia piena solidarietà all’assessore Majorino per le minacce ricevute e condanno convintamente l’episodio. Le decisioni amministrative adottate da lui o qualsiasi altro politico non giustificano nessun gesto intimidatorio».

«La risposta migliore all’odio e alla xenofobia è proseguire la battaglia culturale e politica per cambiare il racconto dell’immigrazione nel nostro Paese, dimostrando che promuovere buona accoglienza e inclusione vuol dire affermare coesione sociale, diritti e sicurezza, per tutti i cittadini», dichiara Riccardo Magi, segretario nazionale di Radicali Italiani.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di MAURIZIO
    MAURIZIO

    la  manifestazione migranti  falla  il15  agosto noil 20 maggio è  più  sicura  consultati  con  la  rozza.prima  di  tutto  la  sicurezza

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente sulla A4, camion tampona una macchina: morta una donna di trenta anni

  • Cronaca

    Cade dal letto e gli si staccano gli elettrodi: paziente cardiopatico morto al San Raffaele

  • Video

    Esasperato dai rumori molesti sgrida un ragazzino: lui gli lancia sassi e si "spoglia" | Video

  • Video

    25 Aprile, insulti alla Brigata Ebraica: "Ebrei assassini"

I più letti della settimana

  • 25 Aprile 2017 a Milano: tutte le manifestazioni in centro e nelle periferie

  • Pass per le corsie preferenziali e parcheggi gratis: l'elenco

  • Festa Liberazione: "Partigiani assassini", tensioni tra estrema destra ed militanti antifascisti

  • Marijuana, Radicali distribuiscono semi di cannabis: arriva la polizia

  • Commemorazione dei caduti Rsi: identificati giovani che facevano il saluto romano

  • 25 Aprile: vietata la parata neofascista al Campo X del Cimitero Maggiore

Torna su
MilanoToday è in caricamento