Crosetto (Pdl): "Disposto a una colletta per sbarazzarci della Minetti"

Nicole Minetti sembra invisa a molti esponenti pidiellini. E Guido Crosetto a "La Zanzara": "Disposto a decurtarmi lo stipendio"

Nicole Minetti nel centro di Milano

Un parlamentare disposto a "decurtarsi lo stipendio". Detta così, sembrerebbe una frase da fantascienza. Eppure, se di mezzo c'è Nicole Minetti, consigliere regionale lombardo del Pdl, può succedere. 

La proposta è di Guido Crosetto, deputato del Pdl, che, ai microfoni de La Zanzara (e si sa quanto siano "furbi" Parenzo e Cruciani a "estirpare" dichiarazioni) ammette, tra il serio e il faceto: "Per togliere di mezzo la Minetti sarei disposto a darle una parte del mio stipendio". 

Se tutti facessero così, quindi, la Minetti vivrebbe di una sorta di "colletta" per parlamentari azzurri. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar di Mou
    Mou

    Crosetto caro :qualcosa da dire al talent scout che la Minetti lì,in quel posto,l'ha piazzata non ha nulla da dire?magari anche per "lo scopritore" vuole organizzare una colletta per levarselo di torno?

    • Avatar anonimo di Milou
      Milou

      Ahahah, Mou sei un grande! Quoto al 1000 x 1000

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Paura in via della Spiga a Milano: incendio nel magazzino di un negozio di lusso | Le foto

  • Cronaca

    Scoperta una scuola abusiva a Milano: 20 bambini in 40 metri quadri, blitz della locale

  • Cronaca

    Milano, due ragazzi massacrati di botte fuori dalla discoteca: “Così ci ha ridotti il branco”

  • Incidenti stradali

    Incidente a Rozzano: ha un malore mentre guida l'auto e finisce fuori strada, uomo grave

I più letti della settimana

  • Sky da Roma a Milano, Sala: "Anche la Rai venga a Milano"

  • Sala apre alla possibilità di intitolare una strada o una piazza di Milano a Craxi: polemica

  • Biglietti gratis dello stadio ai politici: ecco i numeri con le nuove regole

  • Regione, Maroni: "Pronto a ricandidarmi nel 2018 per il secondo mandato"

  • Sanzioni alla Russia: "Vanno tolte al più presto". Tra crisi e opportunità

Torna su
MilanoToday è in caricamento