Una Carta europea per i diritti dei minori stranieri non accompagnati, la proposta da Milano

La proposta che il Consiglio Comunale di Milano lo scorso 8 Aprile ha approvato su proposta di Diana De Marchi

Repertorio

Una Carta europea per i diritti dei minori stranieri non accompagnati (MSNA), è la proposta che il Consiglio Comunale di Milano lo scorso 8 Aprile ha approvato su proposta di Diana De Marchi, presidente commissione Pari opportunità e Diritti civili, e dei consiglieri Alessandro Giungi e Simonetta D’Amico.

Questo straordinario risultato è frutto di un lungo lavoro che in questi anni ha segnato la “Carovana della Carta”. Il Consiglio Comunale di Milano ha aderito ufficialmente alla Carta di San Gimignano con un ordine del giorno che impegna sindaco e giunta ad sostenere il “Cantiere della Carta” e il suo percorso Europeo.

La “Carta per i Diritti dei MSNA” arriva in consiglio Comunale dopo essere stata presentata nella rassegna “Insieme Senza Muri”, alla Fabbrica del Vapore il 26 Maggio 2018, nel corso dell’iniziativa “Da soli?”, promossa e sostenuta da AceA Onlus nell'ambito del progetto “Attraversamenti-Luoghi Arti Culture” curato da Sergio Di Giorgi e Giovanna Gammarota.

La presidente della commissione Pari opportunità e diritti civili, De Marchi, ha dichiarato che in Italia la legge 7 aprile 2017 n. 47 ha rafforzato le tutele nei confronti dei minori, ma è necessario che in tutto il territorio europeo si seguano gli stessi percorsi, affinché non ci siano disparità di trattamenti e ingiustizie.

A Milano è recente l'apertura di un centro per minori non accompagnati, il primo in Italia aperto 7 giorni su 7 e anche di notte, anche per questo è importante che da questa città, attenta alla cultura dell'accoglienza e ad interventi efficaci, parta la spinta prevista nella Carta di San Gimignano per collaborare e condividere obiettivi e modalità nell'accoglienza e nella tutela dei diritti dei minori in Europa.

Anche in questo caso, dichiara il Consigliere Giungi, la città di Milano si conferma in prima linea nella difesa dei diritti dei minori e di chi arriva nella nostra città cercando un rifugio sicuro. La Carta di San Gimignano deve diventare il riferimento nazionale per l'assistenza a minori stranieri non accompagnati.

La partecipazione di Milano darà un’ulteriore spinta di apertura e solidarietà alla importante e numerosa partnership della Carta, (Comuni, Regioni, Organizzazioni Non Profit di livello nazionale. info: www.cartadisangimignano.eu).

Si tratta di un iniziativa coordinata dall’associazione Carretera Central e patrocinata dal Comune di San Gimignano dove è nata. In un periodo storico e sociale che mostra tutt’altra tendenza la Carta di San Gimignano è come una nave che con le sue vele sfida i venti in tempesta.

Un’adesione quella milanese che darà soprattutto visibilità al tema centrale del progetto: portare all’attenzione delle istituzioni europee i diritti dei numerosi minori stranieri non accompagnati che ogni anno giungono nel nostro continente in cerca di speranza e che troppo spesso ottengono ingiustizie e rifiuti.

Con l’adesione di Milano la “Carta” ritornerà in Europa per lanciare, anche in occasione delle prossime elezioni europee, una campagna dal basso che coinvolgerà cittadini d’Europa, Città e Comunità Locali. Obbiettivo del progetto è ottenere da parte del Parlamento Europeo l’approvazione in Plenaria di una “Carta Europea per i diritti dei MSNA” che impegni tutti gli stati membri a dotarsi di una specifica e uniforme legislazione in materia avendo a riferimento la legge organica ad oggi vigente in Italia, unico caso tra tutti i paesi dell’Unione Europea.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Morto Manuel Frattini a Milano: infarto durante una serata di beneficenza

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • A Milano inaugura TigellaBella: all you can eat di tigelle e gnocco fritto con salumi e formaggi

Torna su
MilanoToday è in caricamento