Svastiche naziste e insulti: ancora imbrattato il murales della Resistenza in Niguarda

Le scritte saranno tolte a breve. E' il secondo attacco in poche settimane

Una delle scritte

Nella notte ignoti hanno imbrattato per la seconda volta in poche settimane il murales in onore della Resistenza in zona Niguarda. 

I vandali hanno 'sporcato' il disegno con diverse svastiche e hanno cancellato la prima parte di "Niguarda Anti-Fascista", facendo diventare la scritta "Niguarda Fascista". 

"Come conigli, di notte, probabilmente perché sanno di fare schifo e quindi non si fanno vedere, hanno imbrattato ancora il murales di Niguarda, questa volta con svastiche e tutto il loro repertorio - ha scritto in una nota Stefano Indovino, consigliere di Zona (Pd) -. Allora come adesso hanno problemi con lo studio della storia, altrimenti non si spiega il loro fastidio. Perché c'è chi è morto con onore per difendere la libertà, come le staffette partigiane rappresentate dal murales, e chi appeso a testa in giù in P.le Loreto".

Il CdZ 9 si è immediatamente attivato per la cancellazione dei graffiti. Il danneggiamento è stato segnalato alle autorità competenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Sciopero dei mezzi il 28, sciopero generale il 29: treni, metro e bus a rischio per due giorni

  • Rosita e Luca, i due fidanzati morti tra le fiamme nella loro casa sui Navigli a Milano

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

Torna su
MilanoToday è in caricamento