Penati: "Se vengo rinviato a giudizio mi dimetto dal Consiglio Regionale"

Parla per la prima volta di dimissioni il politico del Pd accusato di corruzione e finanziamento illecito ai partiti, ospite a '24 mattino' su Radio 24

"Se verrò rinviato a giudizio mi dimetterò da consigliere regionale". Parla per così, per la prima volta di dimissioni, l'ex vicepresidente del consiglio regionale lombardo Filippo Penati, ospite a '24 mattino' su Radio 24. Dopo il rinvio a giudizio richiesto dai pm della Procura di Monza. L'accusa è di corruzione, concussione e finanziamento illecito ai partiti.

"Il Pd ha la mia stessa posizione: sia il segretario regionale Maurizio Martina sia Pippo Civati. Se il giudice confermerà il rinvio a giudizio, se sarà confermato questo impianto accusatorio, io non passero un minuto di più in consiglio. E mi difenderò da privato cittadino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
L'ex sindaco di Sesto San Giovanni, alla domanda se non rimanga in Regione per lo stipendio, ha risposto: "Non lascio perché sono assolutamente innocente, io vengo dalla gavetta e non mi sono mai arricchito. Voglio essere processato".
 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

Torna su
MilanoToday è in caricamento