Penati non segue il Trota: "Non mi dimetto. Sto aspettando processo"

"Vorrei essere sottoposto al più presto a processo", spiega il consigliere regionale Penati, che "non si dimetterà": "Ho già lasciato la vicepresidenza del Consiglio"

Filippo Penati (Pd)

"A proposito della richiesta di dimissioni da consigliere regionale ricordo che mi sono dimesso prontamente dalla carica di vicepresidente del Consiglio, ho chiesto di essere esonerato dal partecipare a commissioni d'inchiesta per separare la mia vicenda giudiziaria dalla vita dell'istituzione e ho lasciato tutti gli incarichi nel Pd".

Lo scrive in una nota il consigliere regionale ed ex presidente della Provincia Filippo Penati, indagato per un presunto giro di tangenti. A più voci dalla maggioranza sono state chieste le sue dimissioni. Proprio lunedì di Pasqua sono arrivate le dimissioni di Renzo Bossi, consigliere regionale e figlio dell'ex leader del Carroccio Umberto.

"Ad oggi - aggiunge - la Procura della Repubblica di Monza ha chiesto una nuova proroga delle indagini di altri sei mesi che sono peraltro in corso da quasi due anni. Non è neppure ancora stata presentata la richiesta di rinvio a giudizio, che mi consentirà di stare per la prima volta davanti al giudice dell'udienza preliminare per far valere le mie ragioni. Ciò che chiedo oggi e ho chiesto più volte è di poter essere sottoposto al più presto a processo".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Filippo
    Filippo

    Dimettiti sii uomo... Non ti nasconedere dietro il trota dimettiti e basta!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La giornata di Papa Francesco a Milano: dal Duomo al carcere passando per gli "ultimi"

  • Cronaca

    Papa Francesco a Milano, quanto è costata la visita in città e la messa al Parco di Monza

  • Cronaca

    Papa Francesco a Milano: il percorso e le vie chiuse ora per ora sabato 25 marzo 2017

  • Cronaca

    Al Jazeera gira video a Palazzo Marino, psicosi attentati tra i politici: "Non erano autorizzati"

I più letti della settimana

  • 14enne inseguita dopo essere scesa dal tram, Gratosoglio in piazza

  • Municipio 8, l'Anpi contro il consigliere di Lealtà Azione per le Ardeatine e via Rasella

  • Anarchici in piazzale Rosa, botta e risposta tra Pd e Aler

  • Candidato di Fi su Facebook: «Ma quale Bella Ciao, ai bambini si deve far cantare Faccetta Nera»

  • "All'est sono tutte sexy e sottomesse": Pd Milano chiede dimissioni in Rai

  • Città Studi, 200 in protesta a Palazzo Marino: "Non trasferite la Statale a Expo"

Torna su
MilanoToday è in caricamento