Per i Verdi la colpa degli incidenti è dell’Atm

Per Monguzzi, leader dei Verdi lombardi, Elio Catania dovrebbe smetterla di dare la colpa degli incidenti agli autisti dei mezzi e iniziare “ ad assumersi le responsabilità della gestione”. Il partito ecologista si lamenta anche degli scambi

Se l’Atm tende a imputare ad un errore umano l’incidente di ieri avvenuto in Piazza Cinque Giornate, in cui un tram ha deragliato finendo contro un altro, i Verdi sono perplessi.

Il consigliere del partito ecologista regionale Monguzzi critica Elio Catania, ad della società di trasporto pubblico: “Catania dovrebbe smetterla di dare sempre la colpa ai tranvieri e assumersi le responsabilità della sua gestione”.  Monguzzi ha proseguito sottolineando che “nell'ultimo mese si sono intensificati a Milano gli incidenti tranviari. Sempre sono stati addebitati ad errore umano. Anche ieri secondo Atm la colpa è del tranviere”.

Il consigliere ha proseguito la sua invettiva contro Catania domandandosi se gli scambi siano affidabili. Sempre in riferimento al numero uno di Atm, Monguzzi ha poi dichiarato: “dal primo marzo di quest'anno è stato pensionato il responsabile della sicurezza e fino all'altro giorno non ancora sostituito. Questa è l'importanza che Atm dà al problema della sicurezza?”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Puzza a Milano, odore fortissimo invade la città: boom di segnalazioni. La spiegazione

  • Il pusher gli vende la carta: lui lo scaraventa nel vuoto per ammazzarlo, tradito dal video

  • Milano, bimbo di 5 anni precipita a scuola: soccorritori e prof con le lacrime agli occhi

  • Sciopero generale a Milano, rischio caos per i mezzi: stop di 24 ore a metro, bus Atm e treni

  • Milano, dramma a scuola: bimbo di cinque anni precipita nel vuoto dalle scale, è gravissimo

  • Milano, incidente tra un bus e un'auto in via Giordani: una donna in coma e due bimbi feriti

Torna su
MilanoToday è in caricamento