Pisapia insignito della Legione d'Onore

La cerimonia all'ambasciata francese in Italia, a Palazzo Farnese

Pisapia e l'ambasciatrice Colonna (fonte comune di Milano)

Il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, è stato insignito della Legion d'Onore con il grado di ufficiale. Si tratta - com'è noto - della più alta onorificenza attribuita dalla Francia. La decisione è stata presa dal presidente della repubblica Francois Hollande, come per ogni altra assegnazione della Legione. La cerimonia di conferimento si è tenuta presso l'ambasciata di Francia a Roma, a Palazzo Francese, con Catherine Colonna, ambasciatrice in Italia.

Colonna ha ricordato il percorso professionale di Pisapia come avvocato in prima linea sui diritti umani, cui ha fatto seguito il suo ruolo di sindaco di Milano affrontato anche nell'anno dell'Expo 2015, "che confermerà sicuramente la vocazione internazionale di Milano" come "città di incontro e di amalgama culturale". E infine ha reso omaggio alla "francofilia" di Pisapia, ringraziandolo anche per l'attenzione verso la comunità francese di Milano e per la sua "partecipazione assidua agli eventi organizzati dal consolato generale di Milano".

"E' per me un onore e un'emozione aver ricevuto questa onorificenza del governo francese, concessa dal presidente della repubblica Hollande", ha affermato Giuliano Pisapia. "Mi rende particolarmente orgoglioso il fatto che nella motivazione venga sottolineato il mio costante impegno, professionale e personale, per la difesa dei diritti dell'uomo. Un impegno che da sempre è parte integrante della mia vita e che è proseguito anche nel mio ruolo di sindaco".

E ancora: "Ricevere la Legione d'Onore in questi giorni assume per me un significato ancora più rilevante, dopo i recentissimi tragici episodi che hanno colpito la Francia e Parigi. Milano fin da subito ha espresso la proprio vicinanza e solidarietà ai parigini, abbiamo esposto la bandiera francese a mezz'asta a Palazzo Marino - sede dell'amministrazione - e in rappresentanza della città sono stato a Parigi il giorno della grande manifestazione per la libertà e la pace. Rivivo ancora con emozione quei momenti in cui i parigini ringraziavano me, come sindaco, e la città di Milano per aver fatto sentire forte il nostro sostegno. Sono certo che i rapporti tra la Francia e l'Italia, tra Milano e Parigi e tra Milano e Lione, città con cui siamo gemellati, saranno sempre più forti".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    La doppia anima di Milano: sovranisti in piazza Duomo, proteste in varie zone della città

  • Certosa

    Omofobia, sega in mano e passamontagna in testa: cerca di aggredire il vicino gay, arrestato

  • Navigli

    Milano, rissa a bordo del treno: passeggeri si prendono a bottigliate, arrestati dalla polizia

  • Rho

    Bomba in banca a Settimo: fanno saltare in aria il bancomat ma scappano a mani vuote

I più letti della settimana

  • Milano, aggredisce i poliziotti con un coltello: "Vi sgozzo, paese di me...", 23enne arrestato

  • Incidente in A8, Suv tampona camion e si ribalta: morti due ragazzi, altri due feriti. Foto

  • Volo Alitalia Milano-New York riatterra dopo pochi minuti a Malpensa

  • Sciopero generale dei mezzi: a Milano venerdì rischio stop a metro, tram, autobus Atm e treni

  • Milano, ragazza di 18 anni violentata al parco: l'ultimo bicchiere di whisky, poi lo stupro

  • Metro ferma a Milano, stop ai treni della M2: "Problema alla rete", caos autobus sostitutivi

Torna su
MilanoToday è in caricamento