Pisapia: "Su fisco e tasse sarà scontro con il Governo"

"Se ci addebitassero anche il mancato introito dell'Imu, sarà scontro con il Governo", commenta il primo cittadino

Pisapia e Marino al confronto di Sel (foto Gibillini)

Riguardo alla fiscalità locale ''ho sempre parlato di volontà di avere un confronto serio e anche duro con Governo e Parlamento e ho sempre ripetuto che non vorrei diventasse uno scontro, ma se non ci saranno passi indietro e risposte chiare ho il timore che si possa arrivare a uno scontro''.

Lo ha detto il sindaco di Milano Giuliano Pisapia a margine del confronto con il sindaco di Roma Ignazio Marino alla festa di Sel a Sesto San Giovanni commentando il fatto che il mancato introito di Imu e altre tasse sarebbe addebitato ai Comuni. Il primo cittadino ha chiesto un incontro la governo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una ''notizia stupefacente e inaccettabile'' secondo il sindaco di Milano ''perché noi sindaci abbiamo sempre chiesto che che le imposte locali rimanessero ai Comuni e agli enti locali in modo da poter dare risposte ai cittadini in un momento di crisi''. Uno scontro su questi temi ''danneggerebbe tutto il Paese'', ha concluso il sindaco Pisapia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ogni quanto bisogna pesarsi?

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: 29 morti e 84 nuovi casi ma pochi tamponi

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: + 402 nuovi casi positivi su quasi 20mila tamponi

  • Milano, finti 'assistenti civici' comunali: la polizia denuncia due youtuber di The Show

  • All'Antico Vinaio a Milano, il 15 giugno apre il mitico locale delle schiacciate fiorentine

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: tamponi quasi 'spariti', dati ininfluenti

Torna su
MilanoToday è in caricamento