menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnysuncloudwhitecloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfograinlightblackcloudsleetsnowcelsius

L'Expo è "pro-bici": arrivano 10 km di piste ciclabili

La Provincia annuncia la realizzazione, entro il 2015, di una rete metropolitana ciclabile che collegherà tutti i poli fieristici. E una pista dalla città all'Idroscalo

Le nuove piste collegheranno il centro ai poli fieristici

Anche la Provincia dà il suo contributo per migliorare le piste ciclabili a Milano grazie all'Expo. E' quanto emerge dal nuovo Piano territoriale di coordinamento provinciale (Ptcp), che darà ai cittadini milanesi entro il 2015 una vera e propria rete metropolitana di piste ciclabili.

L'amministrazione provinciale ha reso noti i propri piani in merito. Il primo è la "Pista Expo": sorgerà un tracciato per bici che permetterà di collegare tutti i poli della fiera internazionale, collegando Duomo, Molino Dorino, Rho-Pero e l'area-Expo, "in completa sicurezza - si legge nella nota - e dal cuore di Milano". Sarà una pista lunga circa 8 chilometri, che partirà da Molino Dorino, entrerà nel cuore della città per poi allungarsi a nord, sulla "via dell'Acqua" e lungo le ville gentilizie. Per un costo totale ci circa 6 milioni e mezzo di euro.

L'altro progetto ciclabile riguarda l'Idroscalo: partendo dalla pista di via Corelli, nascerà in tempi più brevi un lungo percorso che partirà da Milano per arrivare fino , collegandosi anche ai sottopassi, ai parcheggi e agli ingressi del centro polisportivo con un'arteria lunga quasi 2 chilometri.

Potrebbe interessarti


    Commenti

      Più letti della settimana

      Torna su