Podestà: “E’ normale qualche ritardo su Expo per l’Abruzzo”

Il candidato alla Presidenza della Provincia rassicura i milanesi: "è normale che ci sia qualche ritardo per alcune opere per far si che gli abruzzesi abbiano un tetto prima dell'inverno". La prima indiziata è la linea della metro 6

Il candidato alla Presidente della Provincia del Popolo della Libertà, Guido Podestà, ha dichiarato che “è assolutamente normale che ci  sia qualche spostamento di inizio opera per far si che gli abruzzesi abbiano un tetto prima dell’inverno”.

Alcuni dei fondi che il Governo aveva infatti stanziato per l’Esposizione Universale sono stati dirottati sulla tragedia che ha colpito l’Abruzzo, per finanziari l’opera di ricostruzione in tempi brevi.

La prima possibile “vittima” di ritardi potrebbe essere la sesta linea della metropolitana milanese. Sempre in tema di infrastrutture, Podestà ha annunciato che se dovesse vincere le elezioni provinciali “al contrario di quanto fatto da Penati, la Provincia di Milano si siederà al tavolo della Brememi”, l’autostrada diretta Brescia-Milano.

Per la seconda volta in meno di un mese Podestà è stato scambiato ed annunciato come Filippo Penati. Divertito dalla seconda gaffe ha scherzato “non capisco perché questo errore, mia moglie dice che sono molto più bello di lui”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

Torna su
MilanoToday è in caricamento