Podestà: “E’ normale qualche ritardo su Expo per l’Abruzzo”

Il candidato alla Presidenza della Provincia rassicura i milanesi: "è normale che ci sia qualche ritardo per alcune opere per far si che gli abruzzesi abbiano un tetto prima dell'inverno". La prima indiziata è la linea della metro 6

Il candidato alla Presidente della Provincia del Popolo della Libertà, Guido Podestà, ha dichiarato che “è assolutamente normale che ci  sia qualche spostamento di inizio opera per far si che gli abruzzesi abbiano un tetto prima dell’inverno”.

Alcuni dei fondi che il Governo aveva infatti stanziato per l’Esposizione Universale sono stati dirottati sulla tragedia che ha colpito l’Abruzzo, per finanziari l’opera di ricostruzione in tempi brevi.

La prima possibile “vittima” di ritardi potrebbe essere la sesta linea della metropolitana milanese. Sempre in tema di infrastrutture, Podestà ha annunciato che se dovesse vincere le elezioni provinciali “al contrario di quanto fatto da Penati, la Provincia di Milano si siederà al tavolo della Brememi”, l’autostrada diretta Brescia-Milano.

Per la seconda volta in meno di un mese Podestà è stato scambiato ed annunciato come Filippo Penati. Divertito dalla seconda gaffe ha scherzato “non capisco perché questo errore, mia moglie dice che sono molto più bello di lui”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento