Porte aperte nei negozi: il Pd chiede le multe

Tenere aperte le porte aumenta il consumo del riscaldamento e dell'aria condizionata, con ricadute sull'inquinamento. La mozione di Ugliano e Monguzzi

Negozi con porte aperte a Milano (Foto Gemme/MT)

La pratica di molti negozi di lasciare le porte aperte è "nemica" dell'ambiente. Occorre infatti un surplus di riscaldamento (d'inverno) o di aria condizionata (d'estate) per mantenere la "giusta" temperatura all'interno, con conseguenze sull'inquinamento atmosferico. D'altronde i commercianti hanno sempre risposto che, con le porte chiuse, il volume d'affari diminuisce sensibilmente.

L'allora assessore all'ambiente Pierfrancesco Maran, durante l'era di Pisapia, aveva provato a chiedere ai negozianti di chiudere quelle porte. Senza grande successo. Ci riprova ora la maggioranza di centrosinistra in Comune, con una mozione - firmata da 29 consiglieri - che chiede alla Regione Lombardia, all'Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) e ai singoli sindaci di sanzionare comportamenti che determinano lo spreco energetico.

La mozione è stata presentata da Carlo Monguzzi (presidente della commissione ambiente in Comune) e da Aldo Ugliano: entrambi esponenti del Partito Democratico. Col sostegno attivo dell'associazione Genitori Antismog e di Legambiente Lombardia. L'obiettivo della mozione è quello di invitare i soggetti che revisioneranno il "Protocollo per la qualità dell'aria" (in scadenza il 16 aprile; quindi la Regione, l'Anci Lombardia e 111 Comuni lombardi) a prevedere specifiche sanzioni per i commercianti che tengono le porte aperte. 

La mozione è stata firmata da esponenti del Pd, di Sinistra x Milano, della Lista Sala Noi Milano, di Milano in Comune e del Movimento 5 Stelle.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Grave incidente in via Mac Mahon: bambina finisce con il piede sotto il tram, arto devastato

    • Politica

      Autonomia, Maroni firma il decreto per il referendum: si vota il 22 ottobre

    • Video

      Ristorante, bar o tabacchino? Duello aperto tra due locali in pieno centro

    • Incidenti stradali

      Milano, incidente sulla Tangenziale Ovest, tir si schianta contro un'auto: traffico in tilt

    I più letti della settimana

    • Autonomia, Maroni firma il decreto per il referendum: si vota il 22 ottobre

    • Corteo “No Invasion” a Milano, tensione in stazione centrale tra immigrati e manifestanti

    • Migranti, ancora insulti su facebook per una consigliera Pd: "Dovrebbero violentarti"

    • Elezioni comunali Sesto San Giovanni 2017: i candidati di Cittadini di Sesto

    • Elezioni comunali Garbagnate 2017: i candidati di Garbagnate Futura

    • Elezioni comunali Buccinasco 2017: i candidati di Buccirinasco

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento