La Lombardia tutelerà la lingua lombarda: inserita nel testo unico della cultura

La decisione della giunta regionale

Promozione e salvaguardia della "lingua lombarda": la giunta regionale ha approvato il progetto di "testo unico regionale" in materia di cultura. L'annuncio è arrivato mercoledì 30 marzo. «Il lombardo è una delle lingue in via d'estinzione, secondo l'Unesco», ha detto l'assessore alla cultura Cristina Cappellini: «Abbiamo introdotto per la prima volta in un testo normativo la volontà di valorizzare i siti Unesco della Lombardia ed esteso questa attenzione agli itinerari culturali e ai cammini, con particolare riguardo a quelli religiosi».

E il 7 e 8 ottobre, a Mantova, scelta perché capitale italiana della cultura per il 2016, si terrà un evento "ad hoc" di promozione dei siti Unesco italiani. 

«Sul versante della creatività, dell'innovazione, della ricerca e della sperimentazione - ha continuato l'assessore Cappellini - abbiamo introdotto specifiche norme di promozione. Accanto a ciò viene sostenuta l'attività terapeutica della cultura e valorizzato il ruolo del volontariato culturale. Un'altra novità importante riguarda l'introduzione del ruolo economico del settore culturale attraverso le imprese culturali e creative, in cui stiamo investendo da tempo con strumenti ad hoc».

Due ulteriori novità sono rappresentate dai Piani integrati della cultura e dal Fondo unico della cultura.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Rho, due uomini investiti da un treno: morti

    • Cronaca

      Milano, soldi a chi ospita un senzatetto in casa

    • Cronaca

      Blocco traffico sempre più vicino: smog da Pm10 alle stelle, quinto giorno “fuorilegge”

    • Video

      Blitz dei vegani contro Cruciani: “Sì, sono a favore della caccia, volete uccidermi?”

    I più letti della settimana

    • Referendum, il centro di Milano "feudo" del Sì. I risultati di tutti i Municipi

    • Milano, risultato referendum: in città vince il 'Sì' con il 51%. La Lega milanese: 'Renzi a casa'

    • Referendum, anche a Milano la "bufala" delle matite che non scrivono o che si cancellano

    • Centro islamico di via Cosenza, il Municipio 4: "Va chiuso"

    Torna su
    MilanoToday è in caricamento