14enne inseguita dopo essere scesa dal tram, Gratosoglio in piazza

La richiesta di maggiore sicurezza nel quartiere periferico. Il presidio della Lega

La manifestazione (foto Lega Nord Milano, Fb)

Allarme sicurezza, secondo alcuni, nel quartiere Gratosoglio. Il 20 marzo un gruppo di persone - e gli esponenti della Lega Nord del Municipio 5 - hanno manifestato in piazza, mentre diverse famiglie si sono organizzate per scortare le ragazze dalla fermata del tram a casa e viceversa.

Motivo: una giovane di 14 anni sarebbe stata inseguita di corsa, l'8 marzo, da un gruppo di ragazzi stranieri. Questo è quanto riferisce la madre della quattordicenne, che ha sporto regolare denuncia dai carabinieri. Il fatto sarebbe accaduto alle sei meno un quarto del pomeriggio. La ragazza era scesa dal tram quando, appunto, sarebbe stata rincorsa dagli stranieri, nei dintorni del centro accoglienza di via Saponaro. La madre si è anche recata nella struttura e, dopo che la figlia ha riconosciuto un paio degli inseguitori, ha chiesto spiegazioni. Gli stranieri indicati, però, hanno negato tutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine è in corso; ma intanto la gente è comunque scesa in strada per chiedere sicurezza. Secondo la consigliera del Municipio 5 Roberta Perrone, eletta con la Lega Nord, gli «avventori» del «centro accoglienza» danno fastidio alle donne, «ragazze e anziane che attraversano la via e utilizzano la fermata del tram».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quando si azzerano i contagi a Milano e in Lombardia: le prime previsioni

  • Milano, si tuffa nel Naviglio asciutto per scappare dalla polizia e si rompe una gamba

  • Coronavirus, il contagio non si ferma: Milano sfonda quota 3mila, in Lombardia +2.400 casi

  • Coronavirus, quando finisce quarantena? "Le misure saranno allungate oltre 3 aprile"

  • Coronavirus: contagi in calo in Lombardia, ma 458 morti in un giorno. A Milano 3.560 positivi

  • Coronavirus, morto barista milanese di 34 anni: lascia un bimbo di 1 anno

Torna su
MilanoToday è in caricamento