Bossi jr: "Dei dossier non so nulla, sono stato eletto girando"

Bossi jr si difende: "Dei dossier non so nulla. Sono stato eletto battendo il territorio palmo a palmo, comune per comune, come faccio ancora ora". Boni: "Non li ho mai visti"

"Tutti sanno che in questa inchiesta io non c'entro, sono i giornali che hanno usato il mio nome per pompare la notizia: si deve parlare di dossier se si trovano, fino ad oggi tutti ne hanno parlato, ma nelle perquisizioni i finanzieri non hanno trovato nulla".

Così il consigliere regionale della Lega Nord, Renzo Bossi, ha commentato stamani in Consiglio regionale le notizie riguardanti una inchiesta della procura di Brescia, che coinvolgono l'assessore Monica Rizzi, accusata, tra l'altro, di aver prodotto dossier per favorire la candidatura dello stesso Bossi jr in Valcamonica.

E ha inoltre incalzato: "Potete chiedere a chiunque - ha risposto ai giornalisti - io ho girato tutta la provincia di Brescia, comune per comune per più di due mesi. E la giro ancora adesso per vedere che cosa succede e ascoltare la gente. Quindi non vedo il problema". Secco anche Davide Boni, presidente del Consiglio regionale della Lombardia: "I dossier? Io non li ho visti, l'ho letto sui giornali. Come ho detto per altri, tutti sono innocenti fino a prova contraria".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento