Bossi jr è in vacanza in Marocco mentre succede il "finimondo"

"Dimostrerò la mia innocenza, mai preso un soldo", spiega Bossi jr. Che aggiuge: "La vacanza era stata programmata da mesi"

Interpellato telefonicamente, Renzo Bossi ha detto di non voler commentare nei contenuti quanto gli verrebbe contestato nell'informazione di garanzia dalla Procura di Milano che indaga sui conti della Lega.

Renzo Bossi è in vacanza in Marocco e ha spiegato di non aver "visto niente, perché personalmente non mi hanno notificato nulla". Quindi nemmeno una parola sull'ipotesi di aver ricevuto una 'paghetta' costante: "Ho sempre detto di non aver preso nemmeno un euro", ha tagliato corto.

"Questo viaggio - ha detto all'Ansa - l'avevo organizzato diversi mesi fa, ma per motivi di lavoro l'ho dovuto rimandare: oggi che mi sono dimesso posso concedermi tre giorni di vacanza con la mia compagna e i miei amici". Sarebbe dunque un'"idiozia" pensare che sia partito per evitare di ricevere un'informazione di garanzia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, turista sequestrata e violentata dentro un McDonald's: le fratturano anche il naso

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

  • Milano, mega incendio in una palazzina in via Della Torre: 50 evacuati, due bimbi in ospedale

  • La procura sequestra il Villaggio di Natale a Milano: a rischio l'apertura del mega parco

  • La Dea bendata bacia il Milanese: vincita record con il concorso di sabato del Lotto

Torna su
MilanoToday è in caricamento