Decreto Sicurezza, Sala: "Salvini lo riveda, così non va!"

Il sindaco si unisce alle critiche contro alla Legge Salvini

Beppe Sala (immagine repertorio)

Dopo le critiche dell'assessore alle Politiche Sociali, Piefrancesco Majorino, anche il primo cittadino di Milano, Beppe Sala si unisce alla protesta contro il Decreto Sicurezza del viceministro Matteo Salvini. "Ministro Salvini, ci ascolti e riveda il decreto sicurezza, così non va!", scrive il sindaco su Facebook.

"Da settimane - continua Sala - noi Sindaci avevamo richiesto, anche attraverso l’Anci, di ascoltar la nostra opinione su alcuni punti critici, per esempio ampliando i casi speciali e garantendo la stessa tutela della protezione internazionale ai nuclei familiari vulnerabili, anche attraverso lo Sprar, oggi escluso dal decreto sicurezza per i richiedenti asilo".

Sempre affidando le proprie parole alla pagina social il sindaco ha evidenziato anche come sia necessario "valutare l’impatto sociale ed economico del decreto per le nostre città, già in difficoltà a causa di una legge di bilancio che ci ha tolto risorse nella parte corrente: più persone saranno per strada senza vitto e alloggio, più saranno i casi di cui noi Sindaci dovremo prenderci cura".

Anche l'assessore Majorino all'inizio di dicembre aveva calcolato che per colpa della Legge Salvini a Milano ci sarebbero stati 900 senzatetto in più, tra cui anche donne, bambini e malati psichici. 

Sala conclude il suo post con una 'frecciatina' ai 5 Stelle: “Seguo con interesse la loro proposta di tagliare gli stipendi dei parlamentari. Ma chiedo alla coppia Di Maio - Di Battista: perché un parlamentare deve guadagnare più del Sindaco di Milano? Non penso lavori di più o gestisca una complessità maggiore o, ancora, si assuma più rischi".

A favore e contro il Decreto

Sulla Legge Salvini avevano espresso riserve molti sindaci in tutt'Italia, tra cui il primo cittadino di Palermo Leoluca Orlando, che aveva annunciato di non voler applicare il Decreto sicurezza, attraverso un'azione di disobbedienza civile. Majorino, poi, aveva sottolineato come fosse meglio ospitare gli stranieri nei centri che saperli per strada, mentre la senatrice Liliana Segre aveva fatto notare la Legge Salvini "toglierà non solo il diritto di asilo ma anche un tetto sulla testa per ripararsi dal gelo invernale".

Favorevole al Decreto è invece il governatore della Lombardia Attilio Fontana, che ha dichiarato: "Sono dalla parte del Ministro Salvini su un provvedimento accettabile, comprensibile e anzi auspicabile". Il presidente aveva  inoltre definito Orlando "ai limiti dell'eversione".

Potrebbe interessarti

  • A Milano gli rubano la bici con cui sta viaggiando per il mondo, l'appello: "Aiutatemi"

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Come avere i finanziamenti per riqualificare energeticamente la casa a Milano

I più letti della settimana

  • Appena arrivato a Malpensa inizia a tremare: muore 28enne 'mulo' del narcotraffico

  • Milano, due fratelli morti in una casa a Baggio: uno ucciso a coltellate, un altro impiccato

  • Morto il fumettista milanese AkaB, Gabriele Di Benedetto: aveva solo 43 anni

  • Milano, dramma a Rogoredo: ragazza di 28 anni muore travolta da un treno in stazione

  • La notte folle di un uomo: fa sesso con una prostituta, poi ‘spara’, la rapina e si accoltella

  • Incidente a Zibido, si schianta alla rotatoria e l'auto si ribalta più volte: morto un 32enne

Torna su
MilanoToday è in caricamento