Milano, l'appello di Sala alle aziende della città: "Favorite smart working e orari flessibili"

I mezzi pubblici di Milano potranno trasportare solo il 25% delle passeggeri. La città cerca soluzioni alternative

"Chiedo alle aziende di applicare modelli diversi in termini di flessibilità organizzativa, di smart working e di orari. È fondamentale e lo sta cercando di fare prima di tutto in Comune". È quanto ha chiesto il sindaco di Milano, Beppe Sala, nel suo consueto videomessaggio pubblicato sui social nella mattinata di venerdì 1° maggio, festa dei lavoratori.

"Il burocratico Comune di Milano, come qualcuno lo definisce, ha oggi 7 mila persone che lavorano da casa, ne faremo rientrare un pò alla volta ma ne lasceremo comunque in questa fase 4 mila che lavoreranno da casa. — ha spiegato Sala —. Per quanto riguarda gli orari di inizio lavoro si potrà iniziare, a seconda dei vari uffici, dalle 7 e 30 alle 11. Noi ci attiviamo ma chiediamo grande collaborazione".

Fase 2: il video del sindaco Sala

Lavoro, ma anche trasporti pubblici. Perché "i mezzi" sono uno dei nodi della fase 2 dell'emergenza coronavirus per il capoluogo lombardo dato che per viaggiare in sicurezza potranno trasportare solo il 25% dei passeggeri. Nella giornata di lunedì 4 maggio entreranno in funzione otto nuovi filobus sulla 90-91: tutti "video sorvegliati dalla centrale, hanno ingressi e salite facilitati per disabili e per carrozzine, hanno 8 punti di ricarica Usb".

"Ho verificato con la dirigenza di Atm di come la nostra società dei trasporti potrà garantire il miglior servizio possibile, ovviamente con i limiti che abbiamo e le regole sul distanziamento - ha spiegato il primo cittadino -. Certamente metteremo su strada tutti i mezzi disponibili e attingeremo a tutto il personale ma anche così non potremo superare nelle ore di punta il 25% della capacità pregressa".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Questo è il motivo per cui chiamo i cittadini a attivarsi per rendere il ritorno più gestibile rispettando le regole, magari chi abita a 800 metri dal lavoro, anche a 1 chilometro faccia una camminata, oppure recuperate le vostre bici vecchie e e nuove e mettetele a posto nel fine settimana e usatele".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino: 441 nuovi casi in Lombardia, ma terapie intensive sotto i 200

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Coronavirus, distanziamento al ristorante: in Lombardia regole diverse ed è polemica

  • Bollettino coronavirus Lombardia e Milano: solo 8 contagi a Milano, 620 positivi in meno in Lombardia

  • Bollettino Lombardia martedì 19 maggio: sempre più guariti, ma risalgono morti e contagi

  • Incidente in viale Monza, travolto e ucciso da un'auto mentre cammina sul marciapiede

Torna su
MilanoToday è in caricamento