Salvini picchia Di Maio col manganello: il murale dell'artista Donati Meyer

E' apparso su un muro ai Navigli, si chiama "Stato di polizia"

I due vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, leghista il primo, del Movimento 5 Stelle il secondo, alleati di governo, non sempre mostrano d'amarsi in modo particolare. E così l'artista Cristina Donati Meyer, ormai famosa per i suoi graffiti a sfondo socio-politico, ha loro dedicato un murale per rappresentare la loro convivenza a Palazzo Chigi. 

Nel murale si vede Salvini vestito da poliziotto mentre picchia Di Maio, tenendolo fermo per terra, con un manganello. Il murale, intitolato "#Statodipolizia", è apparso sul muro di un ponte sul Naviglio Grande. "La resa dei conti tra Salvini e Di Maio", descrive l'opera la Meyer: "Dopo le dimissioni del sottosegretario Siri, la rissa e la singolar tenzone nel governo, tra i due vice premier, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, sembra essere alle fasi finali".

"Rissa in piazza"

Continua l'artista: "Più che un contratto di governo, sembra una rissa in piazza. Per ora si sparano sui social, presto, dopo le elezioni Europee, quasi sicuramente, il Governo sancirà la propria morte, o il predominio assoluto di Salvini sull’alleato 5 stelle".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, guardia giurata travolge motociclista, vede che è morto e si spara in testa: il dramma

  • Giovane morto travolto da un treno del metrò: Cassazione condanna l'agente di stazione di Atm

  • Primark apre un altro negozio milanese: il 4 dicembre inaugura il mega store al Fiordaliso

  • Milano, guardia giurata di 26 anni si spara in testa dopo un incidente mortale: chi era Flavio

  • Influencer per sfida in piazza Duomo, torna la seconda volta: identificata con l'autista

  • "Raffiche di vento fino a 75 chilometri orari": a Milano scatta l'allerta meteo gialla

Torna su
MilanoToday è in caricamento